Questa è davvero la società che vogliamo?

0
317

di Rosy Balzani on Twitter @rosybalzani

Parola d’ordine : fashion! Ormai non abbiamo scampo, se non abbiamo quel determinato paio di scarpe, o borsa o capo d’abbigliamento, o quel particolare accessorio tecnologico siamo out.
Questa è davvero una società esteriorizzante? Siamo davvero così legati all’immagine esterna, da dimenticare la parte migliore di noi?


Ormai make up, capi shapes, chirurgia estetica, fanno a gara per renderci perfetti, una pelle liscissima, glutei alti che di più non si può, pancia piatta che nemmeno una tavola da surf! Eppure, siamo infelici, i modelli che ci vengono proposti sono pressoché irraggiungibili per chi come me è ‘’normalmente’’ bassa, o cicciottella (preferite curvy, formosa, burrosa, morbida, mediterranea? A voi la scelta, tanto rimango comunque bassa e cicciottella) si trova davvero a fare i conti con l’insicurezza.
Non mi stupisce, che i giovani italiani (ma potrei dire i giovani di tutto il mondo) vivono una quotidianità in cui si preferisce apparire all’essere, costa meno fatica sapete, l’identità individuale dei giovani è vissuta in modalità tribù, se non sei uguale ad altri non sei nessuno, l’immagine vale più di mille parole, vero, così assisto orribilmente al funerale globale della grammatica, all’assenza ingiustificata di tempi verbali, al disconoscimento di congiuntivi e via di seguito…


Cosa cercano i giovani, oggi? Notorietà, ovvio. I famosi 15 minuti di notorietà di cui parlava Andy Warhol si sono evoluti, diventando nuova semantica, allungandosi e allargandosi sì, ma solo in modo virtuale, la prova? Chiedete ad uno qualunque di ‘’loro’’, dei giovani, ‘’tu chi sei?’’ , e vi risponderà con ‘’sono ciò che posseggo’’, che sia un tatuaggio, un paio di scarpe firmate, dal profumo al make up, la loro parola d’ordine globale è ‘’essere griffati’’!
Colpa nostra, di noi ‘’adulti’’? Chissà! Di certo, l’incredibile e immediata notorietà di : veline, tronisti, corteggiatori, e concorrenti di reality ha creato un modello a cui aspirare, e ci si rifà in toto, dall’abbigliamento ai tratti fisici, a discapito dell’individualità personale.
Sii originale, sii te stesso!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here