Queen: il 13 luglio 1973 l’album d’esordio

0
828

Queen. Anche solo il leggere o il sentir nominare il nome di questo iconico gruppo porta la mente ad indurci a canticchiare le loro canzoni più famose ed amate. Chi, ogni tanto senza motivazione, non si è mai ritrovato ad intonare, bene o male non importaSomebody to Love, We Are the ChampionsDon’t Stop Me Now We Will Rock You?

Alcune di queste sono canzoni epiche che danno la carica, incoraggiano e che magari ascoltiamo prima di dover fare qualcosa di estremamente importante: questi sono i Queen

La band si è formata a Londra nel 1970, grazie a  Freddie Mercury,  Brian May e Roger Taylor finché nel 1971 non si è unito a loro John Deacon.

Queen

Il film Bohemian Rhapsody del 2018 diretto da Bryan Singer ha fatto conoscere questa storica formazione anche a coloro che sono tra i più profani della storia del gruppo. Ricordiamo inoltre che la pellicola è stata particolarmente apprezzata dalla critica e dal grande pubblico, tanto da ricevere 4 Oscar: miglior attore, miglior montaggio, miglior montaggio sonoro, miglior sonoro.

Il 13 luglio del 1973 usciva Queen, il loro album d’esordio. C’è chi dice che sia più rock, chi invece che si avvicini all’heavy metal come i Led Zeppelin, chi che sia un incontro tra questi due generi. Alcuni brani sono stati composti prima della formazione della band o dell’arrivo di John Deacon.

L’uscita del disco era stata anticipata dal primo singolo in assoluto dei Queen: Keep Yourself Alive. Il brano, la storia di un giovane uomo che nonostante le mille esperienze torna sempre nel luogo da cui è partito, non ebbe un successo radiofonico clamoroso ma fu accolto comunque positivamente.

Brian May ha raccontato che la copertina dell’album fu creata da lui e da Freddie Mercury, in maniera piuttosto artigianale, grazie a vari collage.

Queen, album d’esordio dei Queen, 1973

Le 10 tracce iniziali sono state: Keep Yourself Alive, Doing All Right, Great King Rat, My Fairy King, Liar , The Night Comes Down , Modern Times Rock ‘n’ Roll , Son and Daughter , Jesus, Seven Seas of Rhye. I temi affrontati sono i più vari e spaziano anche nel delicato confine tra mito e religione in cui le opere dell’autore de Il Signore degli Anelli, J.R.R Tolkien, furono una grande fonte d’ispirazione.

Curioso il fatto che, nel retro del primo album, si può trovare un’iscrizione che indica il fatto che nessun brano è stato realizzato con strumenti elettronici, fatto che molti fan avevano erroneamente supposto.

I Queen sono veramente un gruppo immortale e così resteranno. Oggi, 13 luglio, è un po’ l’inizio di una grande Leggenda.

Commenti