Quattordici anni dalla morte di Dimebag Darrell

0
579

Egli venne per fare rock….e lo fece come nessun altro con un cuore due volte la misura del Texas, il nostro amato fratello, compagno, guida, idolo e amico…Noi ti amiamo Dime…finché non ci incontreremo ancora»

Columbus. Ohio. 8 dicembre 2004. Durante la serata promozionale del nuovo disco dei Damageplan, all’Alrosa Villa, Dimebag Darrell (all’anagrafe Darrell Lance Abbott classe ’66) venne ucciso da un fan.

Dimebag, conosciuto soprattutto per essere il chitarrista dei Pantera, dopo lo scioglimento della band capitanata da Phil Anselmo, insieme al fratello Vinnie Paul (deceduto 22 giugno del corrente anno 2018) decise di avviare una “band di famiglia” i Damageplan. Durante il tour promozionale del primo disco, di questo nuovo progetto, un “fan”, si arrampicò sullo stage eludendo la sicurezza, e sparò ben 15 colpi, uccidendo una guardia del corpo, un fan ed un impiegato locale e ferendo il manager della band.

A Dimebag. Sul palco. Davanti a tutti i fan. Lo colpì per ben 5 volte di cui due in testa. Nathan Gale, l’omicida, un ex-militare, fu ucciso da un poliziotto intervenuto sul posto.

Molte sono le voci che circolavano, e circolano ancora oggi, sul movente per il quale Gale avrebbe ammazzato Darrell. Una motivazione appurata, tramite le indagini della polizia, fu che l’ex militare soffrisse di schizofrenia e che era tormentato dal fatto che, in preda ad un delirio, Dimebag gli avesse rubato delle canzoni da lui scritte, e per questo avrebbe commesso il folle gesto.
Fu un lutto che scosse tutto il mondo della musica, molti furono gli artisti intervenuti al suo funerale. Eddie Van Hallen eseguì un assolo da brivido durante la cerimonia, per poi adagiare la chitarra (marchiata KISS) sul feretro.

Da sinistra: Dimebag Darrell e Vinnie Paul

Alcuni messaggi  di cordoglio, dell’epoca, dai musicisti

Lemmy – MOTORHEAD
A vinnie e a tutti i familiari: Man, sono fottutamente dispiaciuto. Lo sai io volevo bene a Dimebag sono veramente dispiaciuto. Sono contento che tu stia bene anche se…Se c’è qualcosa di cui tu hai bisogno, hai il mio numero da qualche parte. ok.
“pensando a te”.”

Tony Iommi
” Sono assolutamente shoccato dalla notizia. Dimebag era davvero un tizio simpatico e genuino e un grande musicista. Verso di me  è sempre stato rispettoso ed è stato piacevole fare un tour insieme. Purtroppo ci mancherà.

Gene Simmons – KISS
Triste comunicare che ‘Dimebag Darrell Abbott, membro dei Pantera, è stato ucciso in un incidente in un club. I nostri migliori auguri alla sua famiglia e amici.

Rob Halford
Ho incontrato la prima volta Dime nel 1991. Ero a Toronto mi stavo preparando per il tour di Painkiller. Su MuchMusicTv ho visto questo ragazzo parlare di metal ed indossare una maglietta ‘British Steel’. Da quello che disse e dal video dei Pantera che trasmisero ho capito che questo uomo era un dio della chitarra.

Kyle Thomas – EXHORDER
Innanzitutto, voglio mandare le condoglianze a Vinnie e alla sua famiglia. Anche a Rita, cos’ come a Philip e Rex, a tutti i miei amici nell’area di Dallas/Ft Worthe aglia mici a New Orleans di Darrell. Condoglianze a tutto il mondo del heavy metal. Avete perso un innovatore, un guerriero e un dio del metal.
“Ci rincontreremo”!

Tributi

Molti sono i tributi a Dimebag, alcuni artisti gli hanno dedicato un intero album, altri lo celebrqno durante i live, come ad esempio gli Anthrax nel 2005 suonarono “Fucking Hostile” durante il loro tour in Perù. La stessa canzone la suonarono gli In Flames durante un concerto, 20 giorni dopo l’uccisione di Dimebag. Nel 2004 anno in turchia, durante una esibizione, Sebastian Bach ex cantante degli Skid Row interpretò Walk.

I thrasher americani Exodus hanno dedicato il loro album Shovel Headed Kill Machine a Dimebag. Anche i Trivium dedicarono al chitarrista l’album The Crusade.

Articoli Correlati:
https://www.periodicodaily.com/vinnie-paul-il-ricordo-degli-artisti-e-dei-fan/







Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here