“QUARTETTO TRAPPOLA” TRA MOZART E BRAHMS.

All'Istituto Musicale Città di Rivoli sabato 27 gennaio concerto dei cameristi di Torino ensemble.

0
341

All’Istituto Musicale Città di Rivoli sabato 27 gennaio concerto dei Cameristi di Torino ensemble.

Silvio Bresso, violino, Maurizio Redegoso Kharitian, viola, Ferdinando Vietti, violoncello e Luca Brancaleon, pianoforte, sono i componenti del “Quartetto trappola”, che si esibirà sabato 27 gennaio alle ore 21,00 sul palco dell’ Auditorium dell’Istituto Musicale di Rivoli.

Il programma della serata prevede l’esecuzione del Quartetto per pianoforte n. 2 in mi bemolle, K 493 di Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791) e il Quartetto per pianoforte n. 1 in sol minore, op.25 di Johannes Brahms (1833 – 1897).

Il gruppo dei Cameristi di Torino, i cui componenti hanno eterogenei percorsi formativi e numerose prestigiose esperienze musicali dalla Filarmonica 900 del Teatro Regio di Torino all’ Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI e di Algeri, nella sola declinazione di cameristi focalizzano l’attenzione sulla produzione per pianoforte e per archi, optando per il dialogo tra la dimensione cameristica del quartetto e il virtuosismo del concerto per pianoforte.

SILVIO BRESSO, diplomatosi a Torino con il massimo dei voti, riceve nel 1981 la borsa di studio all’Accademia Chigiana dal Maestro Franco Gulli. Perfezionatosi con il Maestro Salvatore Accardo all’Accademia Stauffer di Cremona e con il Maestro Corrado Romano all’Ecole de Virtuositè di Ginevra, viene premiato in numerosi prestigiosi concorsi . Ha collaborato come primo violino di spalla con diverse orchestre quali il Teatro Comunale di Firenze, l’Orchestra RAI di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, l’ orchestra Filarmonica 900 del Teatro Regio di Torino e tante altre ancora. Ha partecipato a tourneè internazionali suonando come solista con l’orchestra da camera di Mantova in Europa, Asia e America, ottenendo vasti consensi di pubblico e di critica. Ha suonato come primo violino di spalla con direttori come L. Mazel, Z. Metha. G. Bertini ed altri. Attualmente collabora con l’orchestra della svizzera italiana ed è titolare della cattedra di violino al Coservatorio Giuseppe Verdi di Torino.

MAURIZIO REDEGOSO KHARITIAN, dopo avere conseguito i diplomi di violino e viola presso i Conservatori di Torino e di Novara, viene ammesso al CNR – Paris, perfezionandosi con i membri del Quatuor Ysaye. Membro fondatore del Quartetto d’ Archi Honegger, ha eseguito diverse registrazioni per Radio France – Culture. Collabora come prima viola con diverse orchestre quali: Orchestra “Hayden” di Bolzano e Trento, European Union Chamber Orchestra, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra dell’Accademia Stefano tempia, ecc… Ha partecipato a diverse rassegne, stagioni e festival: Unione Musicale – Torino, Torino Settembre Musica, Piccolo Regio Torino, Amici della Musica Firenze, Festival di Musica da Camera di Bled – Slovenia, e tanti altri ancora. Nel 2007 e nel 2009 è stato invitato a collaborare come prima viola con l’Orchestra Sinfonica Nazionale d’Algeri nell’ ambito di un progetto sostenuto dalla Regione Piemonte e dall’Istituto Italiano di Cultura di Algeri. Diversifica la sua attività spaziando anche nel pop e nel jazz, partecipando a progetti per Francesco De Gregori, Pavarotti and Friends, Olimpiadi Torino 2006, Paolo Fresu, Eros Ramazzotti, PFM e Claudio Chiara. Insieme all’attore e regista Stefano Zanoli è co -fondatore di “Progetto Nor Arax”, un laboratorio musicale – teatralecinematografico che è già stato prodotto in diverse città italiane e francesi.

FERDINANDO VIETTI, nato a Torino nel 1982, all’età di cinque anni inizia lo studio del violoncello con il mestro A. Mosca, proseguendo con il maestro D. Destefano sino a laurearsi con il massimo dei voti. Il suo percorso musicale tocca diverse esperienze dalla musica da camera all’orchestra, all’attività da solista, includendo il rock e il tango argentino. Ha ottenuto numerosi successi in concorsi sia nazionali che internazionali. Collabora con diverse orchestre italiane, tra le quali l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino ed il Teatro Lirico di Cagliari, e ricopre l’incarico di docente supplente presso il Conservatorio della Valle d’Aosta. A conferma della sua natura poliedrica, Ferdinando Vietti è membro stabile della “Orquesta Tipica di Alfredo Marcucci”, gruppo musicale fedele al tango argentino.

LUCA BRANCALEON, dopo essersi diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino con Remo Remoli, ha seguito corsi di perfezionamento per pianoforte con Alexander Lonquich, per musica da camera con Riccardo Brengola all’Accademia Chigiana di Siena, dove ottiene il Diploma di merito, con il Trio di Trieste e Piero Farulli, Antonio Janigro, il Trio Caikovskij e Dino Asciolla. Ha vinto numerosi concorsi cameristici. Dal 1989 al 2003 ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI di Torino e, successivamente, con l’Orchestra Sinfonica Nazionale RAI. Già docente presso i Conservatori di Torino e di Cesena, dal 2002 è Maestro Collaboratore del Teatro Regio di Torino.

INFO: Auditorium Istituto Musicale Città di Rivoli Giorgio Balmas, via Capello n. 3 – RIVOLI – ( Torino).

SABATO 27 GENNAIO 2018 ORE 21,00

Costo del biglietto: 7 euro intero, 5 euro ridotto.

www.istitutomusicalerivoli.it

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here