QUARTA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE E IL LAVORO

0
198

A Reggio Emilia una mostra collettiva e una giornata di studio per riflettere sui nuovi aspetti del lavoro nell’era della Quarta rivoluzione industriale.

Come è cambiato il modo di lavorare nell’era della Quarta rivoluzione industriale, caratterizzata dalla digitalizzazione e dall’automazione? Quali sono i nuovi spazi lavorativi?

Questi sono i temi centrali a cui cerca di dare una risposta la mostra collettiva fotografica, organizzata dall’ associazione Linea di Confine, che verrà inaugurata sabato 16 novembre negli spazi dell’Ospitale di Rubiera.

In mostra verranno esposte opere recenti di fotografi come Michele Borzoni di Terra Project con la serie Wokface (2017) focalizzata sull’analisi della “forza lavoro” in diversi contesti dall’ e- commerce ai call center sino a giungere allo sfruttamento della manodopera nei lavori agricoli stagionali; William Guerrieri con la serie Bodies of Work (2018), un’indagine condotta alla Saipem di Marghera e nelle aree circostanti Fincantieri, realizzata per il Comune di Venezia, che pone al centro il rapporto tra il lavoro, il corpo e la tecnologia e Allegra Martin con I luoghi e i lavori 4.0 (2017), un progetto a cura della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, realizzato in collaborazione con la Fondazione Mast di Bologna;

A questi fotografi si affiancheranno Andrea Paco Mariani, del collettivo SMK VideoFactory, con il video The Harvest, (2017) girato nelle campagne dell’Agro Pontino e Andrea Simi con la serie Poimec (2019), realizzata in una piccola azienda collocata nel Tecnopolo di Moncalieri, che opera prevalentemente sui mercati internazionali.

Oltre a queste opere verranno esposte fotografie della collezione di Linea di Confine, quali Ferrari’s Factory, realizzata nel 2003, da Olivo Barberi ; la serie Seccoumidofuoco di Paola De Pietri, eseguita nel 2013 nel distretto della ceramica di Fiorano Modenese; alcune foto della serie Luzzara (1993) di Stephen Shore e Lestans del 1998 di Guido Guidi.

Sempre sabato 16 novembre si terrà la giornata di studio “JOBS. Forme e spazi del lavoro nel tempo della Quarta rivoluzione industriale” durante la quale saranno analizzati e approfonditi i nuovi aspetti organizzativi e sociologici del lavoro.

Concomitante ai due appuntamenti ci sarà la presentazione delle opere vincitrici del concorso fotografico under 35 sul tema delle trasformazioni più recenti del mondo del lavoro.

Olivo Barbieri Quarta rivoluzione industriale
OLIVO BARBIERI, Ferrari’s Factory da Work in Progress, 2003, Collezione Linea di Confine, Rubiera (Reggio Emilia)

Programma giornata di studio

Sabato 16 novembre 2019 – L’Ospitale, via Fontana n. 2 – RUBIERA – (Reggio Emilia)

ore 10-13
Saluti istituzionali:Laura Moro (IBC);

Presentazione:William Guerrieri (fotografo e curatore) e Stefano Munarin (Urbanista, IUAV)

Interventi: Aldo Bonomi (Sociologo, Aaster); Gianfranco Bettin (scrittore); Claudio De Gennaro(architetto)

ore 13.30 Pranzo a buffet

ore 15-19
Interventi: Antonello Frongia (storico della fotografia, Università Roma Tre); Jorge Ribalta (fotografo e curatore); Olivo Barbieri (fotografo); Michele Borzoni (fotografo);William Guerrieri (fotografo e curatore); Andrea Pertoldeo (fotografo); Andrea Paco Mariani (regista);Andrea Simi (fotografo)

Partecipazione a iscrizione gratuita entro il 15 novembre: [email protected]

www.lineadiconfine.org

Apertura mostra e bookshop

16 novembre – 22 dicembre 2019/ Sabato, domenica e festivi 10-13 / 16-19 – Altri giorni su appuntamento – Ingresso libero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here