Quando la festa della mamma è nel giorno sbagliato: il ruolo della mamma oltre la festa commerciale

Il ruolo della mamma oltre la festa. Riassumere in un unico giorno dell'anno la festa della mamma è riduttivo e commerciale

0
569

Il ruolo della mamma oltre la festa commerciale

Esistono ruoli ed eventi, che riassumere in un unico giorno dell’anno è riduttivo e palesemente commerciale. La festa della mamma non fa eccezione. Analizziamo il ruolo della mamma oltre la festa commerciale.

La festa degli innamorati al 14 Febbraio, le donne al 9 Marzo e papà al 19, la Mamma la seconda domenica di Maggio, l’autismo il 2 Aprile, e molti ancora ce ne sarebbero.

Mentre capiamo come questo possa aiutare i piccoli commercianti di paese: pasticceri, fioristi e ristoranti, e ce ne rallegriamo di sicuro; non possiamo non fermarci a considerare il lato oscuro e nascosto, che celebrare una festa su ruoli cosi importanti e archetipi possa generare in chi volente o nolente non rientri negli schemi.

ESSERE O NON ESSERE MAMMA QUESTO E’ IL PROBLEMA

il ruolo della mamma oltre la festa commerciale. Quando la Festa della mamma nel giorno sbagliato

La mamma, il papà, l’amante, la figura femminile e il diverso. Tutti siamo, potremmo essere, o non siamo, uno di questi ruoli. E questo non solo un giorno all’anno.

Oggi nello specifico si festeggia il ruolo di mamma, un ruolo centrale in tutte le culture e tutti i campi psicologici. Esserlo o non esserlo non è una questione da poco per gli esseri umani.

Tutte le donne che oggi sono mamme, felici, sposate e con i loro figli lì con loro, beneficiano della festa e non possono che gioire di fiori, cioccolatini, lavoretti sghembi e disegnini colorati. Riempiendo i social di auguri e foto tenere.

il ruolo della mamma oltre la festa commerciale. Quando la Festa della mamma nel giorno sbagliato
Lavoretti per la festa della Mamma

L’immagine di mamma che se ne riceve è di quella di chi ora è mamma e ora ha i figli con sé. E le altre? Possibile che mamma sia solo questo nella modernità?

Tuttavia è una realtà, e non sono poche le donne che non possono esserlo o anche i mariti che hanno perso la moglie e i bambini che sono senza la mamma. Si sono una realtà anche questi casi.

Queste persone oggi come dovrebbero sentirsi? Sicuramente vuote o sbagliate. O indifferenti nel migliore dei casi.

Visto e considerato che mamma si può esserlo ogni giorno e ogni giorno un bambino ti può portare un fiore o un disegno, trovo che la festa della mamma festeggiata in un giorno specifico, pubblicizzata ovunque e senza rimedio, non sia completa rispetto al ruolo che celebra. Perché costringe delle persone a sentirsi incomplete.

Mamma è anche non lo è o non lo è più. E quindi non debba essere festeggiata solo come tributo a chi lo sta vivendo nel presente.

STORIA DELLA FESTA DELLA MAMMA

Ripercorrendo la sua storia nel tempo, possiamo capire quale sia il suo ruolo solo togliendolo dai social e dalla commercializzazione di tutto.

Nell’antichità fino all’alto medioevo si festeggiava a Maggio la terra che ritorna ad essere fertile, come il grembo di una madre.

Per cui il focus era la possibilità di tornare a raccogliere i frutti e la terra personificata nella donna che ce li da. Come una mamma fa per i suoi figli. Non importa quando.

il ruolo della mamma oltre la festa commerciale. Quando la Festa della mamma nel giorno sbagliato
Rosa simbolo della festa della mamma

In Inghilterra troviamo nel XVII Sec. il mothering day ovvero la possibilità per chi lavorava lontano di tornare a casa dalla propria madre o alla tomba della propria madre. Riconoscendo che madre è paragonabile al concetto di casa e rifugio famigliare.

Negli Stati Uniti Anna Jervis, un’attivista sociale, propose, e riuscì ad ottenere dal presidente Wilson, la possibilità di istituire la festa della mamma per dare la possibilità di festeggiare chi ha la propria madre ancora in vita e come inno alla pace e non alla guerra.

«Spero e prego che qualcuno, prima o poi, possa intitolare un giorno di festa alla mamma, giorno che possa commemorarla per il servizio impareggiabile che ella rende all’umanità in ogni campo della vita. Ha diritto a questo.»
(Ann Reeves Jarvis)

IN CONCLUSIONE: FESTA DELLA MAMMA SI – FESTA DELLA MAMMA NO?

Questo articolo vuole solo festeggiare e dare voce a tutte le mamme, chi lo è ora e chi ora, momentaneamente o per sempre, non lo è più. Senza fare sentire queste ultime donne a cui manca qualcosa. Mamma è e deve essere per sempre e sempre.

Festa della mamma nel giorno sbagliato
Tanti tipi di mamme

Tra tutte le feste accusate di “non valere nulla se sono festeggiate in un solo giorno dell’anno” questa è la più inutile se festeggiata solo in un giorno, se festeggiata cosi.

Qual è il ruolo della mamma oltre la festa commerciale? Un giorno che potrebbe essere quello sbagliato per milioni di donne, a cui oggi potrebbe pesare ulteriormente una mancanza.

Sull’argomento il ruolo della mamma invitiamo a leggere quanto scrivono anche Psicologi e Psicoterapeuti nei canali ufficiali.

Commenti