Quando eseguire la manutenzione della caldaia?

0
503

Alle persone viene detto ogni volta di eseguire regolarmente la manutenzione della caldaia. La cosa divertente è che alcuni non sanno nemmeno cosa significhi far fare una manutenzione della caldaia o quanto spesso dovrebbe essere fatta. 

Ogni quanto deve essere revisionata la tua caldaia? Devi revisionarla su base mensile o annuale o dovresti semplicemente aspettare fino a quando non si verifica un guasto?

Un tecnico di IdraulicoRoma.com, leader nella riparazione e controlli di routine su caldaie a Roma può darti le informazioni utili per capire meglio come affrontare questo problema

Innanzitutto partiamo dal fatto che il fai da te in questi casi è sconsigliato nella maniera più categorica per via della complessità con cui si compone una caldaia e soprattutto in virtù delle recenti normative che impongono particolare attenzione alle emissioni dei fumi delle caldaie. 

Quando fare la manutenzione ordinaria?

La manutenzione regolare della tua caldaia è necessaria ed è l’opzione migliore per l’impianto e per il tuo portafoglio: avere un caldaista per la manutenzione ti consentirà di effettuare questo tipo di intervento una volta l’anno ad un costo minore rispetto alla riparazione e in tal modo avrai rispettato anche gli obblighi di legge.

Perché è meglio fare la manutenzione ordinaria?

È necessario garantire un buon funzionamento per la propria caldaia e la manutenzione annuale è proprio quello che fa. Questo, infatti, è sufficiente per mantenere in buone condizioni il tuo impianto e ridurre o scongiurare i guasti nel tempo. 

Altri servizi di routine potrebbero non essere necessari se ci si attiene ai servizi annuali di manutenzione della caldaia a meno che non ci sia un problema.

Oltre al fatto che la manutenzione annuale della caldaia mantiene il funzionamento ottimale, è anche una garanzia quando si installano nuove caldaie. Dovrai eseguire la manutenzione della tua caldaia ogni anno se vuoi mantenere valida la garanzia della tua caldaia. 

Manutenzione caldaia dopo essersi trasferiti in una nuova casa

A parte la manutenzione della caldaia ogni anno, è consigliabile che tu faccia la manutenzione della stessa appena ti trasferisci in una nuova casa. Infatti non sempre è possibile sapere se l’impianto della nuova abitazione è stato revisionato regolarmente e, ad ogni modo, una manutenzione una volta preso possesso dell’immobile potrà farti dormire sonni tranquilli, evitando il protrarsi di eventuali problemi lasciati dal precedente proprietario durante la sua permanenza.

La manutenzione della caldaia quando ci si trasferisce in una nuova casa, posticipa all’anno successivo la scadenza dell’intervento, espediente molto utile nel caso tu non sia in grado di sapere quando è stata fatta dal precedente inquilino.

Perché effettuare la manutenzione della caldaia nei mesi estivi

La manutenzione della caldaia ogni anno è una pratica ideale, come abbiamo visto. Potrebbe essere poi conveniente farla fare a ridosso della fine dell’estate o prima che arrivi il caldo poiché in quei mesi i tecnici dell’assistenza alle caldaie non sono sempre troppo impegnati. 

Se poi la manutenzione della tua caldaia scade proprio a ridosso di questi mesi è un fattore positivo perché sarà molto più facile per te prenotare un appuntamento con i tecnici delle caldaie rispetto ai mesi invernali dove sono spesso oberati di lavoro.

La manutenzione della caldaia in estate significa che non rimarrai al freddo in inverno. Dovresti pianificare la manutenzione della caldaia tra luglio e agosto per prepararti al freddo estremo dell’inverno

Riparare la caldaia se è inefficiente

La manutenzione della caldaia ogni anno è sufficiente per mantenerla in buone condizioni durante tutto l’anno, ma potrebbe essere necessario eseguire una manutenzione straordinaria se noti che la caldaia non funziona in modo efficiente.

È un costo aggiuntivo per te quando la tua caldaia non funziona in modo efficiente. Potrebbe aumentare la bolletta dell’elettricità e potrebbe esserci un aumento del consumo di gas. 

La migliore cosa in questi casi è affidarsi ad una ditta come quella di IdrualicoRoma.com che potrà avere uno storico degli interventi che vengono fatti ed avrà una “cartella clinica” della tua caldaia ottimizzando interventi e costi di manutenzione e/o riparazione.

Il consiglio migliore di un tecnico: non aspettare che la tua caldaia si guasti

Non dovresti aspettare che la tua caldaia abbia un guasto prima di poter prendere appuntamento con un tecnico dell’assistenza della caldaia per una manutenzione. A volte si può essere tentati di ignorare la manutenzione della caldaia quando è obbligatoria semplicemente perché è ancora funzionante e non dà segni di cedimento.

Potresti pensare che la manutenzione della tua caldaia non sia una spesa vantaggiosa perché funziona bene. Una caldaia che funziona bene può, però, presentare un problema nel tempo, tanto più quando non viene affatto revisionata. Non stai risparmiando i tuoi soldi quando ignori un intervento del genere perché potresti finire per spendere di più per le riparazioni quando si verificano guasti.

Il miglior consiglio è quello di far fare la manutenzione della tua caldaia ogni anno, anche se al momento funziona bene. 

Ci auguriamo che i consigli di un idraulico esperto nella zona di Roma possa averti dato le dovute delucidazioni su questo argomento.

Commenti