Qualificazioni Russia 2018: poker della Germania, bene Irlanda del Nord e Repubblica Ceca

0
663

Nella V giornata di qualificazioni mondiali a Russia 2018 la Germania cala il poker contro l’Azerbaigian confermandosi al comando del gruppo C, l’Irlanda del Nord batte la Norvegia portandosi al secondo posto e la Repubblica Ceca travolge San Marino.

Gruppo C

AZERBAIGIAN – GERMANIA 1-4

Dopo la vittoria nell’amichevole contro l’Inghilterra e l’addio alla nazionale di Podolski coronato dal gol vittoria, la Germania sfida l’Azerbaigian per la qualificazione ai mondiali.

Loew schiera Kedhira capitano in mezzo al campo insieme a Kroos e Gomez in attacco sostenuto dal tridente Draxler-Shurrle-Muller.

Al 20′ gli ospiti si portano subito in vantaggio grazie al gol di Schurrle ma 10′ l’Azerbaigian trova il pareggio con Nazarov che batte Leno (schierato al posto di Neuer indisponibile) mettendo fine alla striscia di imbattibilità della porta tedesca, che durava da 678 minuti.

Il gol del pareggio sveglia i tedeschi che reagiscono e chiudono la partita già alla fine del primo tempo grazie ai gol di Muller e Gomez, si va così all’intervallo sul risultato di 3-1.

Nella ripresa la Germania si limita a controllare la gara senza concedere nulla agli avversari, Loew sostituisce Gomez con Ozil e sposta Muller in attacco e prima del triplice fischio di Orsato c’è spazio per il quarto gol tedesco firmato ancora da Schurrle.

La partita termina con la vittoria per 4-1 della Germania che continuano a vincere e si confermano primi nel gruppo C con 20 gol all’attivo in 5 partite e soltanto uno subito.

 

IRLANDA DEL NORD – NORVEGIA 2-0

A Belfast Ward sblocca subito il risultato al 2′ portando in vantaggio i padroni di casa con un destro che sorprende Jarstein, il portiere della Norvegia non è impeccabile neanche al 33′ quando subisce il raddoppio dell’Irlanda del Nord con il tiro sotto le gambe di Washington su assist di Davis.

La squadra di Lagerback non riesce a reagire ed è anche sfortunata per l’incrocio dei pali colpito da Soderlund, la partita termina così 2-0 per i padroni di casa che scavalcano l’Azerbaigian portandosi in seconda posizione a quota 10 e a -5 dalla Germania mentre la Norvegia rimane penultima con 3 punti.

 

SAN MARINO – REPUBBLICA CECA 0-6

Sconfitta pesante per gli uomini di Manzaroli che vanno subito in svantaggio al 17′ grazie al gol di Barak, gli ospiti trovano il raddoppio 2′ dopo con il mancino di Darida su assist di Barak.

Al 24′ è ancora Barak a segnare il terzo gol della Repubblica Ceca e la sua doppietta personale, la squadra di casa non riesce a reagire e 2′ subisce anche il quarto gol con Selassie su assist del centrocampista dell’Udinese Jankto.

Prima dell’intervallo c’è spazio anche per il quinto gol degli ospiti che vanno a segno al 43′ con Krmencik, nella ripresa il rigore realizzato da Darida al 77′ porta il risultato finale sul 6-0.

Con questa vittoria la Repubblica Ceca scavalca l’Azerbaigian e si porta in terza posizione a quota 8 punti e a -2 dall’Irlanda del Nord mentre San Marino deve ancora trovare la prima vittoria nel girone ed è ultimo in classifica.