Nell’ultima giornata di qualificazioni mondiali sudamericane ai Mondiali di Russia 2018 l’Argentina batte l’Ecuador grazie alla tripletta di Messi e raggiunge le qualificazioni insieme alla Colombia che pareggia contro il Perù mentre il Cile perde contro il Brasile e dice addio ai Mondiali.

 

ECUADOR – ARGENTINA 1-3

A Quito iniziano meglio i padroni di casa che dopo 40” si portano in vantaggio grazie al gol di Ibarra che gela i tifosi avversari, l’Argentina accusa il colpo ma reagisce grazie alla forza di Messi che al 12′ firma il pareggio dopo una bella triangolazione con Di Maria; la squadra di Sampaoli, caricata dal gol, continua ad attaccare e al 20′ confeziona il raddoppio con un gran tiro sotto l’incrocio del numero 10.

Nella ripresa l’Ecuador è incapace di fermare le sortite avversarie e subisce il gol del 3-1 al 62′ ancora con Messi che batte Banguera con un mancino sul primo palo; il capitano dell’Argentina è in una forma strepitosa e prova a far segnare anche i compagni senza riuscirci. Al 93′ l’ultima occasione della partita capita sui piedi del nuovo entrato Icardi che però non riesce ad insaccare, termina così 1-3 la sfida tra Ecuador e Argentina.

Con questa vittoria la formazione di Sampaoli agguanta in extremis la qualificazione alla fase finale dei Mondiali salendo al terzo posto nel girone sudamericano a causa del pareggio tra Colombia e Perù mentre l’Ecuador termina la propria avventura al terzultimo posto con 20 punti.

 

PERU’ – COLOMBIA 1-1

La squadra di Gareca si gioca le speranze di qualificazione contro la Colombia che entra meglio in partita portandosi in vantaggio nella ripresa con James Rodriguez su assist di Falcao ma al 75′ Guerrero rimette il risultato in parità su punizione e regala gli spareggi al Perù anche a causa della sconfitta del Cile in Brasile.

 

BRASILE – CILE 3-0

La Roja si gioca la qualificazione contro un Brasile già sicuro del mondiale e con un ampio turnover, ma le assenze in campo si fanno sentire e la squadra di Tite si porta in vantaggio al 54′ grazie al tap-in vincente di Paulinho sulla respinta di una punizione di Dani Alves; il Cile è incapace di reagire e creare gioco con un centrocampo in emergenza e 2′ più tardi subisce il raddoppio ad opera di Gabriel Jesus su assist di Neymar.

L’attaccante del Manchester City spegne ogni speranza di qualificazione dei padroni di casa in pieno recupero quando viene innescato da Willian e solo in contropiede segna il definitivo 3-0. il Cile termina il suo cammino di qualificazione al sesto posto per differenza reti con il Perù mentre il Brasile termina il girone da imbattuto confermandosi una delle favorite per la vittoria finale.

 

URUGUAY – BOLIVIA 4-2

A Montevideo sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio per primi grazie al gol di Gaston Silva al 24′ ma prima dell’intervallo Caceres e Cavani ribaltano il risultato con un tocco ravvicinato e un colpo di testa; nella ripresa la Celeste prende in mano le redini del gioco e dilaga con la doppietta di Suarez, al 79′ l’autogol di Godin fissa il risultato finale sul 4-2.

Con questa vittoria la squadra di Tabarez centra la quarta qualificazione senza passare per gli spareggi mentre la Bolivia termina il girone di qualificazioni mondiali al penultimo posto con 14 punti.

 

PARAGUAY – VENEZUELA 0-1

Ad Asunciòn i padroni di casa non riescono a battere il Venezuela e abbandonano così ogni speranza di qualificazione, decisivo il gol di Herrera all’84’; all’Albirroja bastava una vittoria per accedere alla fase finale ma ogni tentativo si è infranto contro le parate di Farinez.

La squadra di Arce termina il girone al settimo posto con 24 punti mentre il Venezuela conquista la sua prima vittoria delle qualificazioni mondiali ma rimane ultima a quota 12.

Commenti