GALLES – IRLANDA 0-1

Giorno decisivo nel gruppo D dalle qualificazioni mondiali a Russia 2018. Con un orecchio alla Serbia impegnata contro la Georgia, al Cardiff City Stadium Galles e Irlanda si giocheranno un posto nei playoff.

Il Galles parte forte, e all’8’ ha il primo squillo con Ramsey: gran tiro dalla distanza, il portiere gallese salva in calcio d’angolo. Dragoni che hanno dovuto rinunciare all’attaccante del Real Madrid Gareth Bale, fuori causa per un problema muscolare.

Il primo tempo si chiude sullo 0-0: nella ripresa le due squadre dovranno necessariamente sbilanciarsi per centrare la vittoria.

La seconda frazione di gioco si apre con la formazione di Coleman che cerca di gestire palla in avanti, ma è troppo precipitosa e non inquadra lo specchio della porta: dragoni comunque intraprendenti, Irlanda invece timorosa ed attendista.
Al 57’, incredibilmente l’Irlanda passa in vantaggio con McClean: Hendrick mantiene in campo un brutto pallone perso da Williams, serve in mezzo per l’11 irlandese che non sbaglia. Adesso è il Galles a rincorrere per cercare il gol del pareggio, la squadra di Coleman inizia ad attaccare senza bussola.

Finisce 0-1 a Cardiff: Irlanda che grazie al gol di McClean andrà a giocarsi la qualificazione a Russia 2018 tramite i playoff.

 

MOLDAVIA – AUSTRIA 0-1

Gara ininfluente ai fini delle qualificazioni mondiali quella in scena a allo Zimbru Stadium di Chisinau tra Moldavia ed Austria, con entrambe le compagini fuori dalla lotta per Russia 2018.
L’Austria vuole comunque ben figurare dopo aver messo in difficoltà la Serbia, prima nel girone. Parte forte la squadra ospite, con la Moldavia che non riesce mai a rendersi pericolosa.
Al 55’ l’episodio che cambia il match: Ionita viene espulso per doppia ammonizione. Il giocatore del Cagliari è costretto a lasciare il terreno di gioco, lasciando la Moldavia in 10.
Dieci minuti più tardi, l’Austria festeggia il successo grazie ad un bel gol di Schaub: cross al centro, da posizione defilata l’austriaco non sbaglia e fredda il portiere di casa.

 

SERBIA – GEORGIA 1-0

La Serbia si gioca l’accesso diretto a Russia 2018 in casa contro una modesta Georgia priva di obiettivi.
I padroni di casa si lanciano subito all’attacco, con Mitrovic che in area fallisce l’aggancio decisivo: Serbia propositiva in avanti, ma Georgia molto ben compatta nelle retrovie.
Il secondo tempo si apre così com’era iniziato il primo, con Mitrovic che ci prova ancora di testa, ma palla di poco a lato. Al 74’ arriva il tanto cercato gol del vantaggio serbo: Prijovic in tuffo tocca con l’esterno del piede destro ed infila sull’angolino lontano.

Finisce 1-0: festa grande a Belgrado, con la Serbia che si qualifica grazie al primo posto nel girone.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here