mercoledì, Luglio 24, 2024

Qual è la differenza tra mito e leggenda?

Spesso usiamo i termini mito e leggenda in modo intercambiabile. In realtà, questi due concetti hanno significati molto diversi. Cerchiamo di spiegare perché si parla della leggenda della fondazione di Roma e del mito di Ulisse.

La leggenda: quando la storia si trasforma

La parola leggenda deriva dal latino legenda, che significa “che deve essere letto”. Una leggenda è una storia che utilizza elementi fattuali: luogo, personaggio, oggetto, evento storico. Il suo obiettivo è quello di tenere traccia di un evento, di trasmettere la storia e quindi di educare. Con il passare del tempo la leggenda viene tramandata e la storia si carica di elementi fantastici. Quando mancano elementi di comprensione, la leggenda estrapola e riempie i vuoti. Assume allora un carattere meraviglioso, quasi mitico. Nella leggenda, ci sono il vero e il falso, e a volte è molto difficile distinguerli.


Vlad III ha ispirato la leggenda del conte Dracula


Il mito: una creazione per incoraggiare la fede

Il mito è una costruzione immaginaria fatta di elementi meravigliosi. Dove la leggenda incoraggia l’apprendimento, il mito incoraggia la credenza. È lì per spiegare la creazione del mondo, i fenomeni naturali, l’essenza dell’essere umano. Il mito non è basato su eventi storici o personaggi esistiti. I personaggi che popolano il mito sono eroici, divini, soprannaturali. Nel mito, la veridicità dei fatti e delle cose non è il caso, ma la superstizione e il divino sono onnipresenti.

Quali sono le principali differenze tra mito e leggenda?

L’ancoraggio nella realtà: la leggenda è basata, anche di gran lunga, su una realtà storica, su eventi che hanno avuto luogo. Questo non è il caso del mito. Il legame con la creazione del mondo: il mito cerca di spiegare la creazione del mondo e i fenomeni naturali sulla base di costruzioni immaginarie. Personaggi: nel mito, i personaggi sono spesso esseri meravigliosi, dotati di poteri soprannaturali, divinità. Il meraviglioso: è onnipresente nei miti, senza essere assente nelle leggende. Se questi ultimi sono basati su un evento reale, si tingono spesso di fantasia mentre passano attraverso le epoche.
D’altra parte, un passaggio può avvenire dalla leggenda al mito, mentre il contrario è impossibile.

Sowmya Sofia Riccaboni
Sowmya Sofia Riccaboni
Blogger, giornalista scalza (senza tesserino), mamma di 3 figli. Guarda il mondo con i cinque sensi, trascura spesso la forma per dare sensazioni di realtà e di poter toccare le parole. Direttrice Editoriale dal 2009. Laureata in Scienze della Formazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles