QAnon si sta diffondendo in tutto il mondo

Il movimento QAnon, che diffonde teorie di complotto che ruotano attorno al presidente Trump si sta diffondendo in tutto il mondo

0
300
QAnon

QAnon è una stravagante teoria di complotto che ruota attorno al presidente Trump. Prima era famosa sono negli States, ma ore si sta diffondendo in tutto il mondo. Infatti, i ricercatori hanno trovato vaste comunità di QAnon in più di 70 Paesi. Le teorie di questo gruppo sono aumentate soprattutto dopo l’avvento del covid.

QAnon si diffonde nel mondo

La teoria di cospirazione originale di QAnon è principalmente focalizzata sugli USA e il presidente Trump. Secondo questa teoria, una presunta cabala di figure dello Stato profondo e dell’élite di Hollywood gestirebbero un traffico di bambini. Trump sarebbe il salvatore e starebbe lavorando in segreto per distruggere tutto ciò. Inoltre, a capo di questo gruppo di pedofili vi sarebbe l’ex Segretario di Stato Hillary Clinton.

Tuttavia, ora queste teorie di cospirazione si sono evolute e spingono anche a tendenze anti-istituzionali e antisemite. Molti esperti dicono che con la diffusione del coronavirus, le teorie di complotto sono aumentate e peggiorate. Lo stesso covid è stato oggetto di teorie del complotto. Gli esperti lanciano l’allarme che tutto ciò possa creare una tempesta perfetta e aumentare la sfiducia nei governi e nelle istituzioni sanitarie pubbliche.

Ormai, il gruppo QAnon si è diffuso in più di 70 Paesi. Ad esempio, in Germania il mese scorso, in una manifestazione vi erano bandiere e striscioni con il motto della cospirazione “WWG1WGA”, che sarebbe l’acronimo di “Dove andiamo andiamo tutti”.

Nel 2019, quando Trump è andato in Giappone, è stato accolto dalle persone che brandivano dei ritagli di cartone con incisa la lettera Q.


Centinaia di gruppi QAnon rimossi da Facebook


La presenza delle teorie di complotto online e nel mondo

La presenza di QAnon online è stata osservata anche in Australia, Russia, Argentina, Messico e Venezuela. Le teorie all’estero su QAnon sono simili a quelle che si diffondono negli USA. Anche qui Trump è la figura più importante. Infatti, nei Paesi in cui il leader ha stretti legami con il presidente americano, questi vengono chiamati cappelli bianchi, per descrivere che anche loro lavorano come Trump per distruggere il Deep State.

Il leader più rilevanti sarebbero il premier britannico Boris Johnson e il premier australiano Scott Morrison. Inoltre, come negli USA, questa teoria è profondamente antisemita. Considera infatti l’ebreo sopravvissuto all’Olocausto George Soros come il burattinaio dei politici, e si ispira ai protocolli degli anziani di Sion.

Anche in Europa e nel resto del mondo vi è la convinzione che esista un traffico di bambini.

Dopo una diffusione del genere, i social network si sono impegnati a bloccare i profili dei simpatizzanti delle teorie, o che parlano delle teorie stesse. QAnon è infatti molto presente su Facebook, Twitter e YouTube, ma soprattutto sull’app di messaggistica Telegram.

Anna-Sohpie Harling, capo del team Europa di News Guard, ha dichiarato: “Le cospirazioni sono radicate nell’idea che siamo tutti ingannati dalle autorità, o da una voce più potente. E QAnon si lega perfettamente a questo. Inoltre, le pandemie alimentano molte domande e rendono le persone molto scettiche, soprattutto nei casi un cui quelli che consideriamo istituzioni credibili all’improvviso non hanno la risposta subito pronta”.

Inoltre, gli esperti hanno affermato che la diffusione internazionale di QAnon ha iniziato a manifestarsi anche fisicamente, non solo sul web. Negli USA i gruppi di QAnon sono legati a diversi atti di violenza.

QAnon è una vera minaccia globale.

Commenti