Putin vuole espandere la potenza navale russa

0
356
Putin ha rifiutato il primo accordo di pace con l’Ucraina

Il presidente russo, Vladimir Putin, vuole espandere la potenza navale russa. Durante un discorso per la Giornata della Marina, Putin ha affermato che Mosca si opporrà al dominio americano. Ha anche parlato dei missili ipersonici.

Il presidente Putin vuole espandere la potenza navale russa?

Il presidente russo, Vladimir Putin, si è impegnato ad espandere la potenza navale. Secondo quanto riportato da Reuters, Putin ha firmato una dottrina navale nella quale accusa gli USA di cercare di dominare gli oceani del mondo ed estende le ambizioni di Mosca nell’Oceano Artico. La dottrina navale di 55 pagine afferma che la Russia mirerà a diventare una “grande marina marittima” con una presenza in tutto il mondo per contrastare la “politica strategica degli Stati Uniti di dominare gli oceani del mondo”. “Guidata da questa dottrina, la Federazione Russa difenderà fermamente e risolutamente i suoi interessi nazionali negli oceani del mondo, e avere una potenza marittima sufficiente garantirà la loro sicurezza e protezione”, si legge nel documento.

Presto in arrivo i missili ipersonici

Reuters riporta anche che il presidente russo avrebbe firmato il documento prima di pronunciare un discorso patriottico durante la Giornata della Marina. Parlando nella città di San Pietroburgo al largo del fiume Neva, Putin ha detto che la Russia difenderà i propri interessi nei territori rivendicati. “Dobbiamo agire con determinazione oggi, date le sfide che stiamo affrontando. La patria per tutti è un concetto sacro. Dobbiamo difenderlo”, ha detto il leader del Cremlino. Putin ha anche detto che la consegna dei missili ipersonici Tsirkon alle truppe russe inizierà nei prossimi mesi. “La fregata Ammiraglio Gorshkov sarà il primo vettore di missili ipersonici Tsirkon”, ha affermato.


Leggi anche: Putin: l’Occidente non riuscirà a seminare caos in Russia