Putin nomina ambasciatore Efimov rappresentante speciale a Damasco

Russia-Siria: Putin nomina ambasciatore Efimov rappresentante speciale a Damasco

0
233

Il presidente russo Vladimir Putin ha nominato l’ambasciatore a Damasco, Aleksander Efimov, come suo rappresentante speciale per lo sviluppo delle relazioni con la Siria. Il relativo decreto è pubblicato sul portale governativo per le informazioni normative.

Il decreto entra in vigore a partire da oggi, 25 maggio, il giorno della sua firma. Un recente rapporto redatto da Aleksandr Aksenenok, ex ambasciatore russo in Siria, ha fatto trapelare la crescente insoddisfazione di Mosca nei confronti del presidente siriano Bashar al Assad.Damasco – si legge nel rapporto, ripreso dal quotidiano russo ‘Kommersant’ – non pare particolarmente interessata alla stabilizzazione del Paese e continua a cercare una soluzione militare con il sostegno dei suoi alleati e aiuti finanziari ed economici incondizionati come ai vecchi tempi dello scontro sovietico-americano in Medio Oriente”.

Secondo il quotidiano israeliano “Hareetz”, la Russia si troverebbe nella scomoda situazione di dover rientrare dagli investimenti fatti finora per salvare Assad, senza però avere la capacità per finanziare la ricostruzione. In una recente dichiarazione al quotidiano siriano “Al Watan, l’ambasciatore Efimov ha denunciato dei presunti tentativi di creare dissapori tra Russia e Siria; tentativi che sarebbero sono falliti perché, a suo dire, le relazioni tra i due paesi sono più forti che mai. “Il cane che abbaia non morde, noi andiamo avanti per la nostra strada”, aveva detto Efimov.

Commenti