lunedì, Luglio 22, 2024

Putin firma decreto per fornire aiuti umanitari in Donbass

Il presidente russo Vladimir Putin firma un decreto per fornire aiuti umanitari alla popolazione delle Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk. Il documento è pubblicato sul portale ufficiale di informazioni legali.

Putin firma un decreto per gli aiuti umanitari nella DPR e LPR?

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un nuovo decreto. Tale decreto consente a Mosca di fornire aiuti umanitari alla popolazione delle autoproclamate Repubbliche popolari di Donetsk (DPR) e Lugansk (LPR), nel Donbass. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa TASS, che cita un documento ufficiale, Mosca avrebbe preso la decisione di offrire aiuti umanitari “al fine di proteggere i diritti umani, le libertà fondamentali e i civili. Per fornire sostegno umanitario alla popolazione di alcune aree delle regioni ucraine di Donetsk e Lugansk, nonché prevenire un ulteriore declino del tenore di vita”. L’agenzia TASS sottolinea che tale decisone è stata presa da Putin in persona.  

Cosa prevede il decreto?

Secondo il decreto, Putin ha incaricato il governo russo di adottare una serie di misure entro un mese. Tali misurre sono volte ad ammorbidire le condizioni per l’ammissione di merci dalle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk ai mercati russi. Inoltre, il governo è anche incaricato di garantire che i certificati di origine delle merci emessi da organizzazioni effettivamente operanti nel DPR e LPR siano riconosciuti nella Federazione Russa come validi entro un mese. Tra le misure di sostegno, il Presidente della Federazione Russa ha incaricato il Consiglio dei ministri di garantire “la non applicazione di restrizioni quantitative all’esportazione e all’importazione in relazione alle merci, il cui movimento viene effettuato attraverso il confine di Stato della Russia Federazione sul territorio delle regioni indicate o da tali territori (ad eccezione di alcuni tipi di merci).

Il governo è stato incarcato di stilare un elenco in cui siano incluse le merci esenti dalla nuova normativa. Di conseguenza, il Consiglio dei ministri deve garantire che le modifiche alla legislazione della Federazione Russa siano rese necessarie per l’attuazione del decreto.


Leggi anche: Elezioni parlamentari in Russia: vince il partito di Putin

Putin contro l’Occidente: attacca anche vaccini

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles