Putin annuncia una mobilitazione parziale in Russia

0
254
Putin promette più attacchi contro l’Ucraina

Il presidente russo Vladimir Putin annuncia una mobilitazione parziale in Russia. Putin ha poi sottolineato che l’operazione militare speciale in Ucraina è stata inevitabile.

Russia: Putin annuncia una mobilitazione parziale

Nel suo discorso alla nazione, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato una mobilitazione parziale in Russia. “Per la difesa della nostra Paese e la sovranità della Russia e dell’integrità territoriale appoggio la decisione del ministero della Difesa e dello stato maggiore di introdurre la mobilitazione parziale. La leva riguarderà solo cittadini che al momento sono parte delle riserve, ciò coloro che hanno svolto il servizio militare nelle forze armate e che hanno già esperienza e formazione. Il decreto è già stato firmato. Useremo certamente tutti i mezzi militari a nostra disposizione. Nella sua aggressiva politica anti- russa l’Occidente ha superato ogni limite. L’obiettivo dell’Occidente è indebolire, dividere e distruggere la Russia. E a coloro che cercano di ricattarci con armi nucleari vorrei ricordare che anche il nostro paese ne dispone”, ha affermato Putin.

La condanna da parte dell’Occidente

Dopo il discorso di Putin, l’ambasciatrice statunitense in Ucraina Bridget Brink ha affermato che “la mobilitazione parziale ordinata dal presidente russo è un segno di debolezza”. Brink ha anche parlato del referendum sull’annessione delle regioni del Donbass alla Russia. “Gli USA non riconosceranno mai la pretesa della Russia di annettere il territorio ucraino. Continueremo a stare al fianco dell’Ucraina per tutto il tempo necessario”, ha detto. Anche gli altri leader occidentali hanno espresso sostegno all’Ucraina. il vice cancelliere tedesco Robert Habeck ha affermato che l’annuncia di una parziale mobilitazione fatto da Putin segna una nuova escalation nell’aggressione all’Ucraina. Habeck ha poi sottolineato che l’Occidente si consulterà per vedere come reagire sul piano politico. “L’Ucraina avrà sempre il nostro pieno sostegno”, ha aggiunto.  


Leggi anche: Donetsk e Lugansk: referendum su annessione alla Russia