“Puppy” al Guggenheim: un giardino con 38mila fiori

La scultura è un progetto d'arte che richiede delle manutenzioni

0
268
La scultura nei pressi del museo (immagine da Facebook)

Un luogo d’arte come il museo di Bilbao anche all’esterno si presenta con creatività. La scultura “Puppy” al Guggenheim dal 1997 si trova nei pressi del centro culturale e cattura l’attenzione per forma e dimensioni. La struttura è ricoperta con diverse varietà di fiori.


Per Jeff Koons “Puppy” raccolta fondi per il restauro


Com’è realizzato “Puppy” al Guggenheim?

La creazione ornamentale è come un giardino che si estende in verticale. Infatti, un’intelaiatura in acciaio sostiene 38mila piante che la ricoprono interamente. L’opera d’arte raffigura un cane di razza ed è un progetto da cui i florovivaisti possono prendere spunto. Infatti, Koons per irrigare i fiori, petunie, impatiens, begonie, calendule ha ideato un sistema di condutture nascoste. Quindi, l’acqua bagna il verde, mantenendolo rigoglioso. L’artista si è ispirato alle cattedrali barocche d’Europa per realizzare la creazione: nella sua opera ha studiato la simmetria e la composizione. Ha scelto poi la forma del cucciolo di West highland white terrier per trasmettere ottimismo e infondere fiducia ai visitatori.

Un Tweet comparso sull’account #jeffkoons

L’importanza dell’aspetto esterno dei musei

Giardini, parchi, laghetti valorizzano l’ingresso del luogo delle Muse in cui si conservano testimonianze del passato. Molti centri di cultura abbelliscono le entrate con monumenti, come la piramide in vetro del Louvre, oppure specchi d’acqua, il nazionale del Qatar. Aree verdi ben curate trasmettono un senso di ordine e contribuiscono a creare l’atmosfera raccolta che permette di apprezzare l’arte.

La scultura floreale del Guggenheim

Il sistema di adduzione delle acque per l’irrigazione di “Puppy” è controllato regolarmente e ora richiede manutenzione. Infatti, alcune tubature perdono e il Direttore del museo ha deciso di organizzare una campagna di crowdfunding per raccogliere la somma per l’intervento. Forse la cittadinanza si sentirà coinvolta nel sapere che la scultura tanto fotografata va sistemata. La cifra richiesta è di 100mila €.