Prova costume non ti temo: ecco come riconoscere e sconfiggere la cellulite

0
463

di Angelica Losi @CatAstropheAngy

La cellulite è sicuramente un “male democratico” che colpisce la magra o la curvy indistintamente ed è causata da un accumulo di ritenzione idrica che causa l’antiestetico effetto buccia d’arancia; gli stadi della cellulite sono quattro e vengono classificati in base alla degenerazione e all’avanzamento.



Il primo stadio è detto edematoso e lo si riconosce perché causa gonfiore nella zona delle caviglie e delle ginocchia, solitamente è collegato a un malfunzionamento ormonale. Il secondo stadio è la fibrosi comincia ad essere più fastidiosa perché causa degli accumuli localizzati causati da liquidi non espulsi e causano micronoduli duri al tatto. Il terzo stadio si chiama fibrosclerosi ed è comunemente chiamata “buccia d’arancia”, in questo stadio le cellule adipose sono legate ai microgranuli, infine il quarto stadio definito sclerosi provoca un effetto visivo ad occhio nudo di una pelle ondulata.
Innanzitutto cominciamo con il dire che la liposuzione non è un rimedio definitivo e utile ad eliminarla poiché agendo eliminando le cellule adipose di una data zona con un minimo cambiamento di peso il grasso verrà accumulato in un’altra zona del corpo; il primo consiglio che i medici ci danno è cercare di bere di più e fare sport in modo da attivare la microcircolazione e soprattutto di non avere una vita sedentaria che favorisce accumuli di liquidi.
Si può guarire? Sì! Sono la prova lampante che un cambiamento di alimentazione e di stile di vita aiuta a ridurre la ritenzione idrica e quindi la cellulite. Ci sono anche dei rimedi disponibili in profumeria e farmacia che aiutano.
In farmacia trovate prodotti molto efficaci come Somatoline che però vi consiglio di utilizzare dopo aver consultato il vostro medico, queste creme infatti si possono considerare addirittura farmaci hanno un effetto urto evidente da subito ma sono pericolosi per chi ha problemi di salute.
Per quanto riguarda invece prezzi più contenuti ma ugualmente efficaci vi consiglio di preparare la pelle con uno scrub settimanale, anche preparato in casa con zucchero e miele e di affiancare questa attività con l’applicazione di fanghi specifici. Ad aiutarvi ci saranno anche creme effetto freddo in modo particolare che sarà la vostra migliore alleata in questa lotta contro gli inestetismi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here