Pronti, partenza… via! L’estate 2018 in vacanza

0
399

Come ogni anno, con l’aumento delle temperature aumenta anche la voglia di vacanza degli italiani che, quest’anno, stanno dimostrando tendenze alquanto inaspettate.

La prima è il ritorno all’agenzia di viaggi. Vuoi perché Internet, almeno per questo settore, non si è dimostrata realmente conveniente, vuoi perché dietro la rete è più facile che si annidino delle fregature, il dato è comunque evidente, l’agenzia di viaggi torna ad impossessarsi di un podio che negli anni scorsi era stato messo in discussione. I viaggiatori sembrano aver capito che sul web non sempre si risparmia e quando si risparmia si rischiano brutte sorprese. Per scongiurare queste ultime e poter contare su una certezza fisica, quale quella di un agente di viaggi, ecco che si torna in agenzia.

Le mete più gettonate per l’estate 2018 vedono in vetta l’onnipresente Grecia, per il buon rapporto qualità-prezzo e anche per la qualità del mare, anche se le partenze d’agosto devono fare i conti con posti affollati e altissimo rischio di overbooking una volta a destinazione. Segue la Spagna, con le Canarie e le Baleari, mete ambite soprattutto da una clientela giovane, per i prezzi assolutamente alla portata di tutti, e l’Italia, Puglia soprattutto ma anche Campania, Sardegna (la destinazione più cara) e la Calabria, nonché la Sicilia, che quest’anno sembra essere più richiesta rispetto agli altri anni.

I viaggiatori più esotici invece optano per Maurutius oppure, dimenticando il mare, per i sempre super favoriti Stati Uniti e se il budget lo permette, perché no, anche alla Hawaii.

Le richieste, stando alle stime delle agenzie di viaggi, sono aumentate di circa l’8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, anche se è ancora presto per tirare le somme.

Una cosa però è certa, all’italiano, toglietegli tutto, ma non la vacanza.

 

Commenti