Cosimo Errico, un professore delle superiori di Bergamo di 58 anni originario di Lecce, è stato ucciso la notte scorsa a Entratico (Bergamo).

Il corpo del professore è stato trovato carbonizzato dal figlio intorno alle 13.

L’uomo mancava da casa da ieri sera, quando si era recato a una cascina didattica che gestiva, dov’è stato poi trovato carbonizzato.

Da una prima analisi del medico legale, sul corpo sono emerse anche delle ferite da arma da taglio. I carabinieri indagano per omicidio.

Il docente viveva a Bergamo, dove era professore di Biotecnologia all’ Istituto Natta e gestiva la Cascina dei Fiori, fattoria didattica dove svolgeva attività per bambini e dove organizzava feste. Ieri sera l’uomo era andato a sistemare la struttura ma, poichè non rincasava  e non era rintracciabile al telefono, la moglie ha chiesto al figlio di andare a verificare che cosa era successo.

E lì la scoperta choc del figlio.

In un primo momento l’ipotesi è stata “incidente” pensando ad un corto circuito nella Cascina dei Fiori in cui era saltata la corrente.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here