Primo dibattito per USA 2020 – Trump vs. Biden

Si è concluso il primo dibattito per USA 2020. Trump crea il caos, interrompe insulta il rivale democratico ma anche il moderatore Wallace

0
555
Primo dibattito
CLEVELAND, OHIO - SEPTEMBER 29: U.S. President Donald Trump and Democratic presidential nominee Joe Biden participate in the first presidential debate at the Health Education Campus of Case Western Reserve University on September 29, 2020 in Cleveland, Ohio. This is the first of three planned debates between the two candidates in the lead up to the election on November 3. (Photo by Win McNamee/Getty Images)

Si è concluso il primo dibattito presidenziale tra il presidente Donald Trump e il candidato democratico Joe Biden. Un dibattito acceso pieno di interruzioni e insulti.

Primo dibattito Trump – Biden

Ci siamo le elezioni presidenziali americane entrano nel vivo. A Cleveland, Ohio, si è svolto il primo dibattito tra il presidente Donald Trump e il candidato democratico Joe Biden.

Il dibattito è stato moderato dal giornalista di Fox News Chris Wallace.

Wallace ha diretto il dibattito con stile e con domande molto mirate che hanno permesso di capire le idee di entrambi i candidati.

Per le norme anti-Covid non c’è stata la simbolica stretta di mano tra i due candidati.

La situazione è diventata tesa subito dopo la prima domanda di Wallace.

Il primo argomento di discussione è stato la nomina di Amy Berrett alla Corte Suprema. Trump afferma che lui è il presidente eletto e quindi ha il diritto di scegliere chi siederà alla Corte Suprema. Biden invece sostiene che a pochi mesi dalle elezioni tocca al futuro presidente scelto dl popolo.

Il dibattito a tratti si trasforma in una rissa verbali.  I due candidati si interrompono a vicenda e si parlano uno sopra l’altro. Anche insulti sul palco del primo dibattito presidenziale.

Biden afferma: “Trump Sei un bugiardo e un clown“. La replica del presidente Trump: “Non c’è nulla di intelligente in te”.

L’argonento Covid-19

Wallace ha poi portato la discussione sul Covid-19. Ha chiesto ai candidati perché gli americani dovrebbero fidarsi di loro nella gestione della pandemia.  

Biden afferma che il presidente Trump non ha mai avuto un piano per la gestione della pandemia e così ha causato molti morti. Invece dichiara che lui aveva già preparato un piano da febbraio.  

Trump replica che la maggior parte dei paesi del mondo mente sul numero di morti per coronavirus e che il resto del mondo afferma che la sua amministrazione ha fatto un lavoro fenomenale. Trump poi dichiara che tutto il resto sono solo fake news e lui ha le sue news personale e sono quelle che contano.  

Il dibattito si sposta su economia e questione razziale

Poi la discussione si è spostata sull’economia e i due candidati hanno illustrato i loro programmi e Trump ha insistito sul fatto che il programma di Biden è un programma di sinistra radicale.

Trump si è difeso alla domanda sulle tasse non pagate affermando di aver pagato milioni di tasse. Tuttavia ha anche difeso il suo approccio di pagare il meno possibile in tasse come un aspetto del suo acuto senso degli affari.

Wallace ha poi introdotto il discorso sulla questione razziale.

Trump ha affermato che l’America non è un paese razzista e ha sottolineato che i problemi esistono solo nelle città in mano alla sinistra radicale. Inoltre dichiara che tutte le forze di polizia lo sostengono perché lui è il presidente della legge e ordine.

Biden invece afferma che in America esiste un razzismo sistemico e bisogna agire. Bisogna riformare la polizia. E condanna la violenza nelle strade.

Trump si rifiuta di condannare i suprematisti bianche dopo che Wallace glielo ha chiesto.

Il dibattito si è concluso con la domanda sull’integrità delle elezioni e Trump ha nuovamente asserito che secondo lui le elezioni di novembre saranno piene di brogli, una vera frode elettorale.


Leggi anche: Vigilia del primo dibattito presidenziale – Biden: “Non sono preoccupato”

Commenti