Primo anno Stellantis: ricavi ben oltre le aspettative

Il primo anno finanziario di Stellantis è terminato con profitti da record inattesi: l'utile operativo rettificato è arrivato a 18 miliardi di euro.

0
359
Primo anno Stellantis ricavi
I ricavi del primo anno finanziario Stellantis (screenshot Instagram).

Il primo anno Stellantis è stato, sotto il profilo finanziario, un autentico successo. I profitti hanno superato le più rosee aspettative e gli obiettivi aziendali. Basti pensare che hanno superato di gran lunga la media che di solito ottengono i costruttori di massa. Nel 2021 l’utile operativo rettificato (privo delle componenti straordinarie) di Stellantis ha raggiunto i 18,01 miliardi di euro. Una cifra che ha quasi raddoppiato i 9,224 miliardi del dato pro-forma del 2020, ovvero l’insieme dei ricavi di Fiat Chrysler e PSA.

Quali sono i dati finanziari del primo anno Stellantis?

A fronte degli introiti da capogiro nel primo anno Stellantis, il margine operativo è passato dal 6,9% all’11,8%. Una percentuale ben più alta rispetto a quella del 4/5% che di solito ottengono le case automobilistiche generaliste. Sono diversi i fattori che hanno fatto schizzare in alto la redditività del Gruppo, e tra questi vi è innanzitutto l’incremento dei ricavi che sono arrivati a 152 miliardi. Altri benefici sono giunti dal progetto di sinergie che è scattato fin dal primo giorno della fusione e che ha portato in cassa circa 3,2 miliardi di euro, sfiorando quindi in poco tempo i 5 miliardi programmati per il 2024. Insomma, se guardiamo al computo totale dei profitti, siamo a 13,4 miliardi rispetto ai 4,79 miliardi del 2020.

Maxi prestito di 6,3 miliardi: Stellantis pronta a restituirlo allo Stato

Distribuzione dei dividendi e benefici per i dipendenti

L’unione dei suddetti fattori ha dato una spinta decisiva alla generazione di cassa delle attività produttive. E così nel primo anno Stellantis ci sono stati flussi pari a 6,1 miliardi di euro, mentre FCA e PSA nel 2020 si erano fermate a 3,28 miliardi. La società, intanto, pare sia pronta a proporre la distribuzione dei dividendi per 3,3 miliardi di euro durante la prossima assemblea degli azionisti. Benefici in arrivo anche per i dipendenti, i quali ad aprile dovrebbero ricevere premi totali di circa 1,9 miliardi di euro, il 70% in più di quanto riconosciuto dai singoli marchi che fanno parte del Gruppo.

Le dichiarazioni di Tavares

L’amministratore delegato Carlos Tavares ha commentato così i numeri del primo anno Stellantis: “I risultati record di oggi dimostrano che Stellantis è ben posizionata per realizzare una forte performance, anche nei contesti di mercato più incerti”. Un’incertezza, questa, che attualmente comprende anche i problemi relativi alla scarsezza dei semiconduttori: una carenza di forniture che ha provocato la perdita di almeno il 20% della produzione per il 2021. Il direttore finanziario di Stellantis, Richard Palmer, ritiene che questa emergenza sia ormai in fase di risoluzione, anche se non sembra destinata a sparire già durante il 2022.