Primato di longevità: auguri al super nonno d’Italia

0
857
super nonno d'Italia
Tanti auguri al super nonno d'Italia. Il più longevo della penisola compie 110 anni.

Super nonno d’Italia

È Salvatore Cavallo il super nonno d’Italia, record di longevità. Ha compiuto infatti ben 110 anni e così si è guadagnato il titolo di uomo più anziano della penisola. Non è affatto facile raggiungere una simile età, soprattutto per un uomo. Ha assistito a due guerre mondiali, durante le quali ha combattuto la battaglia di El Alamein (di cui è probabilmente l’ultimo reduce) ed è scampato alla fucilazione.

Gli auguri

In occasione del suo compleanno la sindaca di Torino, Chiara Appendino, è andata a trovarlo a casa. “Tanti auguri Salvatore! Con i suoi 110 anni è il signore più anziano d’Italia, testimone prezioso di un mondo lontano, pieno di vitalità e consigli. È stato un onore portargli i saluti e i regali della Città”, ha scritto su Twitter la prima cittadina. Su Facebook poi, il presidente della regione Sicilia Nello Musumeci, ha pubblicato un post in cui invita l’anziano a trascorrere un po di tempo nella sua terra d’origine. “Auguri a Salvatore Cavallo, il siciliano di Vittoria (Rg) emigrato a Torino, che ha festeggiato il suo centodecimo compleanno. L’uomo ha espresso il desiderio di tornare a vedere la sua isola. Ho fatto pervenire il messaggio augurale a nome del governo regionale – assicura Musumeci – e ho invitato il centenario a tornare in Sicilia per una settimana di vacanza, ospite della Regione Siciliana”. Salvatore sarebbe entusiasta di rivedere la sua assolata terra anche perché laggiù vive uno dei suoi nipoti, Aldo Ferrisi, figlio della sorella.

Una vita intensa

Ma qual è la storia di questo instancabile uomo? Salvatore nasce appunto a Vittoria, una piccola città siciliana, il 16 maggio 1909. Scampato a due guerre mondiali, emigra a Torino in cerca di fortuna. Lì conosce la sua compagna di vita, una signora di Bardonecchia, con la qualche corona il sogno di costruire una famiglia. Parallelamente dedica gran parte dei suoi anni all’altra sua passione: il lavoro. Insegna infatti come agronomo in vari istituti tecnici e ricopre anche la posizione di preside. Il 1974 è l’anno della pensione. Salvatore però non è solo famiglia e lavoro, coltiva anche diversi hobby, soprattutto da quando ha concluso l’attività professionale. Ama leggere, scrivere, fino a qualche anno fa praticava cyclette quotidianamente e segue con passione il calcio.

I segreti della longevità

Ma qual è il segreto della sua lunghissima vita? Lo sport e una dieta sana, assicura il festeggiato. Come ogni siciliano verace infatti, i suoi pasti sono ricchi degli alimenti genuini tipici della dieta mediterranea. “Il mio segreto? Una insalata di agrumi ogni mattina”, rivela infatti Salvatore.

Non resta quindi che augurare al campione di longevità un futuro altrettanto felice, fatto di passioni, relazioni e voglia di vivere.