Previsioni sulle allergie per la prossima stagione

0
379
Previsioni sulle allergie per la prossima stagione

Ogni anno che passa le allergie stagionali ritornano e peggiorano sempre di più, portando starnuti e irritazioni agli occhi molto fastidiosi e ricorrenti. Il responsabile di tutto ciò come sappiamo è il cambiamento climatico, perché appena avviene si manifesta chiaramente un aumento della temperatura, e la sua conseguenza è il rilascio di pollini nell’aria, appartenenti a piante e alberi. Ma è possibile conoscere le previsioni sulle allergie per la prossima stagione? Secondo alcuni studi a quanto pare sì!

Quali sono le previsioni per le future allergie?

Stando alle ultime ricerche sostenute, è emerso che la potenza delle allergie potrebbe addirittura aumentare. La causa è sempre la stessa, mediante i cambiamenti climatici si arriverà a toccare quota +60% se la quantità di anidrite carbonica nell’atmosfera arriva a 800 parti per milione. Ciò significa che nel corso degli anni futuri ci sarà un ulteriore aumento della concentrazione di polline nell’aria, che porterà inevitabilmente al prolungarsi delle stagioni delle allergie, e farà crescere il numero di persone sensibili ai pollini. Insomma, prima di essere risucchiati in un vortice di starnuti e irritazioni senza fine, occorrerà correre subito ai ripari: bisogna inquinare di meno. Solo così riusciremo a proteggere noi stessi e il nostro pianeta.