Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta

0
204

La primavera 2019 ha avuto un esordio decisamente ballerino; queste prime settimane di aprile infatti sono caratterizzate da un tempo fortemente incostante con continui sbalzi di temperatura e nei prossimi giorni la situazione non dovrebbe migliorare.

I prossimi giorni

Il Mediterraneo centrale sarà ancora oggetto di contesa tra le correnti fresche e instabili di matrice atlantica e quelle più fredde continentali provenienti dal Baltico. Sono in arrivo,quindi, nuovi fenomeni temporaleschi con ampie grandinate su tutta l’Italia fino al prossimo week end. La configurazione meteo potrebbe volgere verso un miglioramento solo con l’inizio della settimana santa a partire dalle regioni centro settentrionali.

Il meteo nelle festività pasquali

Ancora ad oggi, però, è prevista grande incertezza per il meteo dei giorni delle festività pasquali. Si conferma, infatti, un’intensa variabilità da Nord a Sud del bel Paese a causa di questa primavera dinamica, instabile e ricca di colpi di scena.

Sembra che poco prima di Pasqua, tra il 19 e il 20 Aprile, ci saranno nuove correnti provenienti dall’est Europa, in modo particolare dalla Russia che, una volta raggiunta la Germania e la Francia arriveranno nel Mediterraneo e nella nostra penisola dando vita a fenomeni temporaleschi che attanaglieranno gran parte delle nostre regioni proprio di Pasqua, di Pasquetta e per gran parte dei ponti successivi.

Si prevedono quindi fenomeni diffusi su tutta la Penisola e Isole maggiori caratterizzati da temporali improvvisi, locali grandinate e colpi di vento. Non si escludono però, fortunatamente ampi sprazzi di sereno tra un acquazzone e un temporale. Le aree che potrebbero essere più colpite da questa variabilità saranno i settori settentrionali, le regioni tirreniche, e le Isole.

Le temperature saranno, di conseguenza incostanti alternando bruschi abbassamenti a rialzi improvvisi. E, non si esclude un ritorno della neve sulle montagne in particolar modo sulle Alpi e Appennino Settentrionale ma a quote elevate, a partire dai 1500 metri. Per ulteriori dettagli bisognerà attendere, però, ancora qualche altro giorno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here