Premio Strega 2021: battuto il record di libri selezionati

Il Premio Strega 2021 parte col botto, come si suole dire. E lo fa battendo il record di libri selezionati

0
308
75° edizione

Come ogni anno, è tempo di tornare a parlare del Premio Strega. Ieri, infatti, sono stati annunciati gli ultimi titoli dei libri proposti. Scelti sempre dagli Amici della domenica. Dal 2018, infatti, ognuno di loro può segnalare un libro. Ovviamente, solo dopo aver ottenuto il consenso dell’autore o dell’autrice. Il Premio Strega 2021 si differenzia, in parte, dalle edizioni degli ultimi quattro anni. Non per un cambio di regolamento. Bensì perché questa edizione batte il record del numero di libri proposti.

Premio Strega 2021: qual è il numero di libri proposti?

Come accennato, il Premio Strega 2021 batte il record di libri proposti. Giungendo, infatti, a ben sessantadue libri selezionati. Contro i quarantuno del 2018. I cinquantasette del 2019. E, infine, i cinquantaquattro dello scorso anno. Inoltre, diciassette titoli selezionati sono apparsi sul sito ufficiale il 4 marzo. Questi sessantadue libri sono stati pubblicati tra il 20 gennaio e il 5 marzo. Mentre i primi titoli proposti sono apparsi sul sito ufficiale a partire dal 1° febbraio. Adesso la palla passa al Comitato direttivo del premio, dunque. Che dovrà, infatti, scegliere i dodici candidati. Tenendo conto sia delle proposte degli Amici della domenica. Sia basandosi su valutazioni proprie.


Premio Strega 2020: ecco i 54 libri selezionati dagli Amici della domenica

Premio Strega 2020: annunciati i 12 candidati


I libri selezionati dagli Amici della domenica

  • Michele AinisDisordini (La nave di Teseo), proposto da Sabino Cassese;
  • Giuseppe AloeLettere alla moglie di Hagenbach (Rubbettino), proposto da Corrado Calabrò;
  • Andrea BajaniIl libro delle case (Feltrinelli), proposto da Concita De Gregorio;
  • Andrea BarziniIl Fratello minore. Il mistero di Ettore Barzini, ucciso a Mauthausen (Solferino), proposto da Maria Ida Gaeta;
  • Edith Bruck, Il pane perduto (La nave di Teseo), proposto da Furio Colombo;
  • Patrizia BusaccaMadri gotiche (Linea Edizioni), proposto da Giorgio Amitrano;
  • Maria Grazia CalandroneSplendi come vita (Ponte alle Grazie), proposto da Franco Buffoni;
  • Giulia CaminitoL’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani), proposto da Giuseppe Montesano;
  • Alessandro CarliniGli sciacalli (Newton Compton Editori), proposto da Paolo Ruffilli;
  • Luigi Romolo CarrinoNon è di maggio (Arkadia), proposto da Wanda Marasco;
  • Anthony CaruanaContorni opachi (Bertoni), proposto da Vito Bruschini;
  • Giovanni CatelliParigi, e un padre (Inschibboleth), proposto da Maurizio Cucchi;
  • Giulio Cavalli, Nuovissimo testamento (Fandango), proposto da Filippo La Porta;
  • Teresa CiabattiSembrava bellezza (Mondadori), proposto da Sandro Veronesi;
  • Paolo CiampiIl maragià di Firenze (Arkadia), proposto da Giuseppe Conte;
  • Stefano CorbettaLa forma del silenzio (Ponte alle Grazie), proposto da Lorenza Foschini;
  • Benedetta CosmiOrgoglio e sentimento (Armando Editore), proposto da Antonio Augenti;
  • Gabriele DadatiLa modella di Klimt (Baldini + Castoldi), proposto da Gian Arturo Ferrari;
  • Massimo De AngelisL’uomo con il turbante (Rubbettino), proposto da Marcello Ciccaglioni;
  • Donatella Di Pietrantonio, Borgo Sud (Einaudi), proposto da Nadia Fusini;
  • Paolo Di Stefano, Noi (Bompiani), proposto da Luca Serianni;
  • Alessandra Fagioli, Scacco all’isola (Robin), proposto da Paolo Ferruzzi;
  • Marco Albino Ferrari, Mia sconosciuta (Ponte alle Grazie), proposto da Paolo Cognetti;
  • Andrea FredianiI lupi di Roma (Newton Compton Editori), proposto da Massimo Lugli;
  • Mimmo Gangemi, Il popolo di mezzo (Piemme), proposto da Raffaele Nigro;
  • Alessandro Gazoia, Tredici Lune (Nottetempo), proposto da Gaia Manzini;
  • Lisa GinzburgCara pace (Ponte alle Grazie), proposto da Nadia Terranova;
  • Anna Giurickovic DatoIl grande me (Fazi), proposto da Angelo Guglielmi;
  • Fabio GuarnacciaMentre tutto cambia (Manni), proposto da Antonio Pascale;
  • Mattia InsoliaGli affamati (Ponte alle Grazie), proposto da Fabio Geda;
  • Antonella Lattanzi, Questo giorno che incombe (HarperCollins), proposto da Domenico Starnone;
  • Loredana LipperiniLa notte si avvicina (Bompiani), proposto da Romana Petri;
  • Francesca MannocchiBianco è il colore del danno (Einaudi), proposto da Renata Colorni;
  • Elena MeariniI passi di mia madre (Morellini), proposto da Lia Levi;
  • Chiara Mezzalama, Dopo la pioggia (E/O), proposto da Jhumpa Lahiri;
  • Roberto MichilliLa sirena dei mari freddi (Di Felice Edizioni), proposto da Francesca Pansa;
  • Giulio MozziLe ripetizioni (Marsilio), proposto da Pietro Gibellini;
  • Marilù OlivaBiancaneve nel Novecento (Solferino), proposto da Maria Rosa Cutrufelli;
  • Claudio PanzavoltaAl passato si torna da lontano (Rizzoli), proposto da Enrico Deaglio;
  • Maria Rita ParsiStjepan detto Jesus, il figlio (Salani), proposto da Gianpiero Gamaleri;
  • Carmen PellegrinoLa felicità degli altri (La nave di Teseo), proposto da Alessandra Tedesco;
  • Simone Perotti, I momenti buoni (Mondadori), proposto da Paolo Mauri;
  • Daniele PetruccioliLa casa delle madri (TerraRossa), proposto da Elena Stancanelli;
  • Aurelio Picca, Il più grande criminale di Roma è stato amico mio (Bompiani), proposto da Edoardo Nesi;
  • Maurizio PonticelloLa vera storia di Martia Basile (Mondadori), proposto da Maria Cristina Donnarumma;
  • Grazia PulvirentiNon dipingerai i miei occhi. Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani (Jouvence), proposto da Massimo Onofri;
  • Sabrina Ragucci, Il medesimo mondo (Bollati Boringhieri), proposto da Maria Teresa Carbone;
  • Alessandro RaveggiGrande Karma (Bompiani), proposto da Giorgio van Straten;
  • Stefano RedaelliBeati gli inquieti (Neo Edizioni), proposto da Roberto Barbolini;
  • Daniele RielliOdio (Mondadori), proposto da Antonio Monda; 
  • Lorenza Rocco CarboneLa gioia della scrittura (Kairόs Editore), proposto da Marcello Rotili;
  • Massimo RosciaIl dannato caso del signor Emme (Exòrma), proposto da Umberto Croppi;
  • Alessandra SarchiIl dono di Antonia (Einaudi), proposto da Valeria Parrella;
  • Stefano ScansaniRaffaello in guerra (Compagnia Editoriale Aliberti), proposto da Raffaella Morselli;
  • Isabella SchiavoneFiori di mango (Lastarìa Edizioni), proposto da Giulia Ciarapica;
  • Stefano SgambatiI divoratori (Mondadori), proposto da Daria Bignardi;
  • Emanuele TreviDue vite (Neri Pozza), proposto da Francesco Piccolo;
  • Alice UrciuoloAdorazione (66thand2nd), proposto da Daniele Mencarelli;
  • Angela VecchioneLa piazza (Robin), proposto da Piero Mastroberardino;
  • Roberto VenturiniL’anno che a Roma fu due volte Natale (SEM), proposto da Maria Pia Ammirati;
  • Paolo ZardiMemorie di un dittatore (Perrone), proposto da Paolo Di Paolo;
  • Umberto ZuballiLa congiura del rompighiaccio (La Musa Talìa), proposto da Paolo Cirillo.

Premio Strega 2021: cosa c’è da sapere?

Innanzitutto, vi sono un paio di date da ricordare. Ovvero, quella in cui verranno annunciati i dodici candidati. Inoltre, la data in cui avrà luogo la prima votazione. Con l’annuncio dei cinque finalisti, dunque. Infine, quella in cui verrà proclamato il vincitore. Per il momento, si sa che l’annuncio dei dodici candidati avverrà il 22 marzo. Alle ore 12:00. Mentre 10 giugno verranno comunicati i cinque finalisti. Infine, l’8 luglio si saprà chi è il vincitore. Per il resto, non vi sono sostanziali differenze confronto alle edizioni passate. Non ci resta, dunque, da aspettare il 22 marzo. Per poter così conoscere i primi dodici candidati.

Commenti