Premio GreenCare regala ai bambini il libro “La Villa Comunale di Napoli salvata dai bambini”

0
295

GREENCARE regala ai bambini il libro “La Villa Comunale di Napoli salvata dai bambini”

L’Associazione Premio GreenCare regala ai bambini un libro fatto dai bambini. I più piccoli subiscono le restrizioni anti-Coronavirus senza comprenderne le reali motivazione, da un giorno ad un altro hanno smesso di andare al parco, per questa ragione GreenCare porta il parco nelle case delle famiglie italiane.

Il libro donato è “La Villa Comunale di Napoli salvata dai bambini”, edito da’ L’Isola dei Ragazzi edizioni. Già inserito nell’attività GreenCare School 2020, è ora online gratuitamente sul sito del Premio GreenCare.

Il volume ha già raggiunto gli alunni le Scuole Primarie dell’Area Metropolitana di Napoli da Acerra a Sorrento, da Qualiano a Quarto, dall’Istituto Penitenziario Minorile di Nisida alla Biblioteca del Parco Corto Maltese di Scampia alla Divisione di Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Santobono – Pausilipon, e nella città di Napoli dai Quartieri Spagnoli a Posillipo: per un totale di 2950 copie stampate!

Vicini … all’ambiente: un libro dai più piccoli per l’ecologia

Proteggere l’ambiente a partire dalla cura del giardino pubblico, la storia è difatti dedicata alla Villa Comunale di Napoli, tra i parchi storici e pubblici più belli d’Italia perché tutto affacciato sul Lungomare che guarda Capri.

Cecilia Latella ha scritto ed illustrato l’amicizia, la socialità, lo sport e le manifestazioni musicali, tutto ciò che rappresenta un luogo d’incontro come la Villa Comunale. Curare l’uso comune e approfondire la conoscenza botanica; quest’ultima è trattata da Alessandra Vinciguerra, presidente della Fondazione Walton e direttrice dei Giardini La Mortella (Ischia). Alcune varietà botaniche sono trattate da Caterina Coppola, alunna iscritta alla prima media della Scuola Gaetano Caporale di Acerra.

Il progetto è anche interattivo: i bambini potranno inviare un loro disegno ispirato alla storia scrivendo a [email protected], indicando almeno il nome di battesimo e la città in cui vivono. Saranno pubblicati sulla pagina Facebook: Premio GreenCare.

Commenti