Premier League – Manchester United beffato in casa, vittorie in extremis per Tottenham e Arsenal. I risultati della prima giornata del campionato inglese

0
258

Non sono mancate le emozioni nella prima giornata della Premier League 2014-2015. I Red Devils cadono 2-1 all’Old Trafford contro lo Swansea nell’esordio ufficiale di Van Gaal in panchinia. I Gunners battono 2-1 il Crystal Palace, gli Spurs piegano 1-0 il West Ham. Vincono anche Hull e Aston Villa, finiscono in parità Leicester-Everton e West Brom-Sunderland.

Grande attesa all’Old Trafford per la prima ufficiale di Van Gaal che non rinuncia al 3-5-2, con Mata libero di alzarsi per dare supporto alla tandem Rooney-Hernandez. Ritmi blandi in avvio di gara, con i Red Devils che faticano a trovare la verticalizzazione giusta. La trova lo Swansea al 28′ con Sigurdsson che gioca la palla a rimorchio per il glaciale Ki: 1-0, risultato col quale si va al riposo. Lo United cambia marcia in avvio di ripresa e al 53′ trova il pari: corner da destra, palla spizzata e rovesciata vincente nell’area piccola di Rooney.

Pochi minuti dopo è ancora il capitano dei Red Devils a rendersi pericoloso con una punizione dal limite che sbatte sulla parte esterna dell’incrocio dei pali. Passata la paura lo Swansea si riorganizza e al 72′ trova addirittura la rete del nuovo vantaggio: bello spunto di Jefferson Montero, Young salta a vuoto e Sigurdsson ne approfitta con un tiro da centro area. Gli ultimi assalti dello United sono disordinati, Fabianski dorme sonni tranquilli: Van Gaal un po’ meno.

Se lo United piange, Arsenal e Tottenham sorridono. Gli Spurs, in uno dei tanti derby di Londra, si impongono 1-0 in casa del West Ham grazie alla rete realizzata al 93′ da Dier. Una vittoria che sembrava impensabile al 29′, quando Naughton lascia i compagni in dieci facendosi espellere per un fallo di mano in area di rigore: Noble però sbaglia dagli undici metri e tiene in vita la squadra di Pochetino. Nella ripresa parità numerica ristabilita con l’espulsione di Collins al 63′. In pieno recupero arriva la zampata decisiva di Dier: il 20enne difensore inglese, all’esordio in Premier, salta il portiere in uscita e mette dentro a porta vuota.

Vittoria all’ultimo respiro anche per l’Arsenal contro il Crystal Palace. I Gunners vanno sotto al 35′, Hangeland anticipa di testa Koscielny su un calcio d’angolo e infila Szczesny. Il difensore francese si fa perdonare siglando ancora di testa l’1-1 nei minuti finali del primo tempo. Nella ripresa il muro difensivo del Crystal Palace regge fino al 91′, quando Ramsey si avventa su una respinta corta di Speroni e fa esplodere l’Emirates Stadium mettendo dentro il 2-1 da distanza ravvicinata.

Vittorie di misura fuori casa per Hull City e Aston Villa, che si impongono 1-0 rispettivamente contro QPR e Stoke City, mentre si chiudono sul 2-2 sia Leicester-Everton che West Brom-Sunderland.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here