Premier League – Disastro Chelsea, il Tottenham vince 5-3

0
423

Clamoroso crollo del Chelsea che perde 5-3 col Tottenham a White Hart Lane e viene agganciato al comando della classifica dal Manchester City, vittorioso 3-2 sul Sunderland nel pomeriggio. In vantaggio grazie al 14esimo gol in Premier di Diego Costa, i Blues di Mourinho subiscono la rimonta degli Spurs che colpiscono con Kane (2), Rose, Townsend (rigore) e Chadli. Il Chelsea prova a riaprire la partita con i gol di Hazard e Terry ma non basta.
A White Hart Lane il Chelsea non può permettersi di rallentare. E dopo qualche brivido iniziale la squadra di Mourinho trova il gol al 18′: Hazard entra in area dalla destra, calcia in diagonale e colpisce il palo, sulla palla si avventa Oscar il cui sinistro viene corretto a rete da Diego Costa appostato sulla linea. Il Tottenham accusa il colpo e il Chelsea sembra padrone del campo. I Blues protestano per un mani in area di Vertonghen, ma l’arbitro fa proseguire. E alla mezz’ora Kane si inventa il pareggio: prende palla ai venti metri, carica il destro e sorprende Courtois con un rasoterra che finisce nell’angolino. Adesso è il Chelsea ad andare in tilt e il Tottenham ne approfitta. Eriksen pesca in profondità Chadli che tutto solo davanti a Courtois colpisce il palo, la palla arriva sui piedi di Rose che insacca per il 2-1. E non è ancora finita perchè in pieno recupero Cahill aggancia Kane in area: l’arbitro concede il penalty e Townsend non sbaglia. Si va al riposo con il Tottenham avanti 3-1.

Nella ripresa ci si attende la rabbiosa reazione del Chelsea, ma è ancora la formazione allenata da Pochettino a colpire. Kane, servito da Chadli, controlla e calcia col destro trovando l’angolino più lontano: niente da fare per Courtois, è 4-1. Derby finito? Niente affatto perchè i Blues tirano fuori l’orgoglio e al minuto 61 accorciano: Hazard ruba palla a Fazio sulla trequarti, triangola con Fabregas e batte Lloris con un sinistro angolato. Poco dopo Lloris si riscatta con una super parata su Azpilicueta e in contropiede il Tottenham fa pokerissimo con Chadli il cui destro secco, leggermente deviato da Terry, inganna Courtois e si insacca. Il Chelsea non molla e accorcia con Terry all’87, ma ormai è troppo tardi.
Finisce 5-3 per il Tottenham ed è una vittoria storica per gli Spurs che non rifilavano una cinquina ai Blues in un derby di Premier dal 1961. Sconfitta epocale anche per Mourinho che mai, da allenatore del Chelsea, aveva subito più di tre gol in una sola partita.

Commenti