fiori 4

Bellissimi e allegri , attirano le farfalle e insetti  utili.

Camillo De Beni, consiglia come seminare prati fioriti. Agronomo e direttore tecnico di Agri – Consult a Varese, esperto di biofertilità del terreno e gestione di tappeti erbosi, dal 2007, in collaborazione con Top-Green, ha introdotto in Italia le miscele di prati fioriti della linea Euroflor.

I prati fioriti possono essere seminati  in autunno (ottobre) che a primavera (aprile-maggio). In entrambi i casi, prima di procedere alla semina bisogna preparare il terreno con molta cura, cercando di liberarlo il  meglio possibile dalle erbe  infestanti. Queste ultime sono le principali nemiche dei prati fioriti: spuntano in primavera, nello stesso periodo in cui inizia a vegetare e fiorire il prato, e siccome sono vigorissime entrano subito in competizione con le specie del mix, rischiando di soppiantarle. Individuato lo spazio dove si vuole seminare il prato fiorito, si irrora il terreno con il diserbante a base di glyphosate, principio attivo che uccide tutte le infestanti presenti senza distinzione, ma viene rapidamente degradato dai microrganismi del terreno. Dopo 10-15 giorni si eliminano le malerbe oramai secche con una fresatura del terreno , a 12-20 cm di profondità e si tolgono i sassi grossi. A questo punto si inizia a bagnare per stimolare  la germinazione dei semi delle infestanti ancora presenti nel terreno. Dopo una decina di giorni, quando le malerbe saranno spuntate, si procede a un secondo diserbo, che assicurerà un terreno perfettamente pulito. Dopo una decina di giorni si torna a fresare il terreno, si concima con un fertilizzante specifico e si semina a spaglio nella quantità di 4 grammi di semi ogni metro quadrato di terreno. Per una distribuzione uniforme è bene mescolare i semi con sabbia asciutta. Subito dopo la semina si rulla e si innaffia, per favorire la germinazione dei semi del mix di fiori.

Dott.ssa Rosa Ferro

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here