Praiano (Salerno) – Addio a una promessa del calcio. Pietro muore a 15 anni dopo uno schianto in scooter

0
428

L’incidente stradale a Praiano, in Costiera Amalfitana. Pietro Villani era un promettente portiere. Altro grave incidente nel Salernitano: finiscono con l’auto in un dirupo, quattro feriti

Tragico schianto a Praiano, in Costiera Amalfitana (Salerno) nella notte tra sabato e domenica. Ha perso la vita il 15enne Pietro Villani: è morto in seguito a uno scontro tra lo scooter al bordo del quale si trovava, insieme a un amico, e una moto. Il drammatico sinistro è avvenuto poco dopo la mezzanotte in zona Vettica Maggiore.

Trasportato d’urgenza in ospedale, il ragazzo è spirato a causa delle ferite in seguito all’impatto che gli ha causato gravi ferite a fegato e polmoni. Ferite lievi, invece, per gli altri due coinvolti nell’incidente. Al momento, si cerca di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e anche di appurare chi fosse alla guida del motorino in quel momento. Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Praiano, Giovanni di Martino (la madre del ragazzo è segretaria particolare proprio del primo cittadino) e dalla società calcistico Fc Costa d’Amalfi: Pietro, infatti, era promettente portiere in forza alle giovanili del sodalizio.

Su Facebook il cordoglio della società: “Il dolore è davvero forte, un dolore che ci spezza il fiato e che fa tanto male. Questa notte, a causa di un incidente, un nostro giovanissimo calciatore ha perso la vita. Pietro Villani, di Praiano, portiere dei nostri Allievi, aveva solo 15 anni e tutta la vita davanti. Era un ragazzo esemplare, con tanta voglia di crescere e di migliorarsi, ma un destino troppo crudele lo ha strappato a tutti noi. Non riusciamo a trovare le parole per dire altro, non riusciamo ancora a crederci, ma il pensiero va alla famiglia, ed a tutti i suoi cari. Pietro, questo non può essere un addio, ma soltanto un arrivederci. CIAO PIETRO”

Giovi, auto in dirupo: quattro feriti

Altro grave incidente stradale nel Salernitano. Finiscono con l’auto in un dirupo, quattro feriti, due sono gravi. E’ accaduto nel pomeriggio di sabato a Giovi, frazione del capoluogo. I quattro, una famiglia ed una amica della figlia si trovavano a bordo di una Mercedes, quando il conducente, un medico dell’Asl di Salerno, ha perso il controllo della vettura precipitando in un dirupo. Un volo di quasi quaranta metri ed uno schianto al suolo.

In due hanno riportato ferite gravissime e sono in pericolo di vita. Si tratta del medico che guidava l’auto e di una ragazza, ospite della famiglia. Sono stati trasportati all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno. Secondo fonti sanitarie hanno riportato fratture al bacino e al torace.

Per gli altri due passeggeri, invece, la prognosi resta riservata ma non sarebbero, al momento, in pericolo di vita. Si tratta, in questo, caso di mamma e figlia. Difficili le operazioni di soccorso. E’ stato necessario l’intervento dell’elicottero dei vigili del fuoco per recuperare le quattro persone che si trovavano a bordo della Mercedes. Sulla dinamica dell’incidente indagano i carabinieri della compagnia di Salerno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here