Praga: 5 esperienze uniche da vivere nella capitale ceca

0
613
Praga - paesaggio

Praga è famosa per i suoi ponti e i suoi castelli ma quest’antica città può offrire ai suoi visitatori moltissime altre attività meravigliose. Ecco 6 cose uniche, che si possono fare, vedere o provare solo nella capitale della Repubblica Ceca.

Praga: esposizione del bunker nucleare

Si tratta di un tour interattivo all’interno di autentico bunker nucleare dismesso. Questa esperienza mostra tutti i dispositivi militari usati durante la Seconda Guerra Mondiale e le numerose battaglie, rivoluzioni e rivolte che hanno poi colpito il Paese. Le maschere disegnate per proteggere i cittadini in caso di attacco chimico, le uniformi, gli elmetti, l’attrezzatura medica, e un’enorme collezione di fotografie e giornali vanno a completare l’esposizione. I visitatori possono anche esplorare il tunnel costruito in caso di attacco.

Praga: la Spa dove ci si può immergere nella birra

In un paese dove la birra costa meno dell’acqua ha senso che si abbia l’opportunità di fare un bagno nella birra. Le Spa di birra sono molto diffuse a Praga e ovviamente offrono numerosi trattamenti con questa bevanda alcolica. Il più famoso è il bagno di birra dove è possibile immergersi in una vasca da bagno in quercia piena di birra. Inoltre, la maggior parte di queste vasche hanno di fianco un rubinetto da cui bere quanta birra si desideri.

Praga: l’installazione dei “Giant Babies”

Lo scultore ceco Cerny è famoso per le sue sculture piuttosto particolari, tra cui le famose statue che fanno la pipì al di fuori del Museo di Kafka. La sua opera più importante, in ogni caso, è l’installazione di alcune sculture di bambini giganteschi nelle vicinanze nel Museo Kampa.

Praga: “Golden Lane”

Praga- castello

Golden Lane è una stradina medievale collocata all’interno del complesso del castello di Praga. Ciò che la rende unica è il fatto che le piccole case e costruzioni risalenti al XVI secolo erano in onore degli alchimisti del re. In parte maghi, in parti scienziati, il loro obiettivo era quello di cercare di convertire altri metalli in oro. Secoli dopo Kafka vivrà nella casa numero 22 di questa viuzza.

Praga: il luogo della prima “defenestrazione”

Furono i Cechi ad inventare la parola “defenestrazione“. Sebbene ce ne furono tre nel corso della storia della città, il termine viene usato più comunemente per descrivere l’incidente accaduto nel 1618. Si trattò di un incidente a causa di una lite che scoppiò durante un incontro tra Protestanti e Cattolici nel castello di Praga. Nonostante i tre cattolici “defenestrati” sopravvissero, l’evento destò scalpore e causò l’inizio della Guerra dei Trent’Anni.

Leggi anche PRAGA IN SEDIA A ROTELLE: accessibilità della capitale della Repubblica Ceca

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here