Pozzo d’Adda (Milano) – Uccide compagna e tenta il suicidio con coltellata al petto

0
231

E’ successo a Pozzo d’Adda, in provincia di Milano. L’uomo avrebbe chiamato prima l’ex moglie per annunciarle quanto stava per fare: inutile l’arrivo del 118 e dei carabinieri.

Una donna di 26 anni è stata uccisa dal compagno 45enne, il quale ha poi cercato di suicidarsi conficcandosi un coltello nel petto all’alba in un’abitazione di Pozzo d’Adda, cittadina in provincia di Milano . E’ stata l’ex moglie dell’uomo a dare l’allarme ai carabinieri, raccontando di una drammatica telefonata ricevuta dall’ex marito che le avrebbe detto di aver ucciso la sua compagna, originaria della Costa d’Avorio, e di voler “farla finita”.

Omicidio e tentato suicidio a Pozzo d’Adda

L’ipotesi principale al vaglio degli inquirenti è quella dell’omicidio e del tentato suicidio. La vittima, all’arrivo dei soccorritori, non presentava segni evidenti di violenza: sarebbe morta, presumibilmente, per soffocamento. L’uomo, con una profonda ferita al petto, è stato trasportato all’ospedale di Bergamo. Indagano i carabinieri.

La corsa disperata di ambulanze e militari è stata vana. Al loro arrivo nell’abitazione dove la coppia conviveva, attorno alle 4.30, la donna era già cadavere mentre l’uomo giaceva in una pozza di sangue. Ora lui, un cittadino italiano, è stato trasportato in codice rosso e in pericolo di vita all’ospedale di Bergamo dagli operatori dell’Azienda regionale emergenza urgenza.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here