Povero Salvini piange perchè Silvio gli ha fatto la supercazzola

0
193
federazione di destra

Povero Salvini, piangente e sconsolato dopo la supercazzola di Berlusconi, come se fosse antani, Mr. B vuole nel partito unico anche Giorgia Meloni, a me sembrava strano che Berlusconi rinunciasse ad una donna. Insomma, mentre a destra si prendono a morsi e fanno finta di convivere come una famiglia allargata, il resto della politica di sinistra vive ancora più nella confusione.

Povero salvini ma veramente ci aveva sperato?

Beato chi ci crede, noi no non ci crediamo“, per citare una vecchia canzone, se continuate a credere a superB vi ritrovate a fare i funghi in qualche bosco della Lombardia. Comunque tranquilli eh, ricordatevi che la sinistra è governata da Letta, quindi se ancora non si sono completamente suicidati, tra poco lo faranno usando qualche manovra strategica che solo loro comprendono. Comunque Berlusconi assesta un colpo a sorpresa e vuole Giorgia Meloni nel partito unico e Salvini dice: “No a giochini”. Magari lo dice con la faccia di quello che dice: “Il pallone e mio e non vi faccio giocare”. Ma insomma, Perchè Salvini piange?

Il lamento di Salvini parte II

Berlusconi rilancia il partito unico e chiama anche Giorgia Meloni. Super Silvio rispolvera un suo vecchio sogno: la reunion di tutta la destra tranne Coraggio Italia. Secondo le follie sconnesse della destra, si vorrebbe prendere come modello il partito laburista inglese e i repubblicani statunitensi. Minchia!!! ma è come fare una sola squadra con Milan e Inter, si è vero sono della stessa città ma si andrebbero a scannare proprio su quelle non poche differenze che, rendono un repubblicano repubblicano e un laburista sempre uno di sinistra, ma come vi viene in mente?

Povero Salvini: hai l’occasione di fuggire e allora che aspetti?

Insomma l’ex premier va oltre la federazione di Matteo Salvini, una unione che invece farebbe sedere attorno a un tavolo solo le anime che si sono votate a sostegno del governo di Mario Draghi. E il leader leghista dice no: “Nessuno parla di partiti unici. Un conto è federare un conto è mischiare partiti dalla sera alla mattina. Gli italiani non chiedono giochini politici ma fatti. Fondare nuovi partiti credo che non interessi a nessuno“.