Nei posticipi della XL giornata di Serie B il Pisa perde contro il Cittadella e retrocede matematicamente in Lega Pro mentre la Spal viene fermata in casa dalla Pro Vercelli.

 

SPAL – PRO VERCELLI 0-0

Inizia meglio la squadra di Longo che prende subito in mano il pallino del gioco ma sono i padroni di casa ad avere la prima palla gol della partita all’8′ con il tiro di Schiattarella che termina di poco a lato, gli ospiti rispondono chiedendo un calcio di rigore per una trattenuta di Vicari su La Mantia ma l’arbitro lascia correre.

I piemontesi si rendono pericolosi al 28′ con la conclusione di Morra respinta da Meret, la Spal risponde con Floccari che al 40′ si divora il gol del vantaggio concludendo a lato su invito di Lazzari; si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Nella ripresa le due squadre attaccano a viso aperto attraverso molti ribaltamenti di fronte ma non riescono a segnare per la grande solidità del reparto difensivo, molte emozioni nel finale con la Pro Vercelli vicina al gol in due occasioni, prima al 79′ con la conclusione sull’esterno della rete di Morra poi 1′ più tardi la punizione di Eguelfi che sfiora il palo alla sinistra di Meret; la Spal risponde con il palo di Antenucci all’86’ poi riesce a segnare il gol del vantaggio 2′ più tardi con il colpo di testa di Zigoni ma l’arbitro annulla per dubbia posizione di fuorigioco di Costa.

L’ultima occasione della partita capita ancora sulla testa di Zigoni che però spedisce alto sopra la traversa, dopo il fischio finale il nervosismo accumulato in campo sfocia in una mischia davanti alle panchine e produce l’espulsione di Rolando Bianchi.

Termina 0-0 la sfida tra Spal e Pro Vercelli, con questo pareggio gli ospiti restano primi con 75 punti ma devono rimandare la festa promozione alla prossima settimana mentre la squadra di Longo si porta a +4 dalla zona play out con 49 punti.

 

PISA – CITTADELLA 1-4

Nella prima fase di partita i ritmi sono bassi e i padroni di casa subiscono il possesso palla sterile della squadra di Venturato che all’11 si porta in vantaggio grazie al gol di Arrighini che batte Cardelli con un piatto preciso e angolato su assist di Strizzolo; il Pisa prova a reagire ma riesce a produrre soltanto un tiro in porta di Masucci che non crea problemi ad Alfonso.

I ritmi continuano a rimanere bassi fino alla fine del primo tempo, nella ripresa la squadra di Gattuso scende in campo con un altro spirito e inizia ad attaccare alla ricerca del gol del pareggio che arriva al 60′ grazie al piatto destro di Masucci su assist di Varela; i padroni di casa continuano a spingere alla ricerca del gol del raddoppio prima con Varela che però spara alto dopo un’uscita avventurosa di Alfonso poi con il pallonetto di Manaj respinto sulla linea da Martin.

Venturato prova a scuotere i suoi inserendo Vido, e proprio il nuovo entrato segna il gol dell’1-2 al 77′ su assist di Chiaretti; il Pisa prova a reagire ma si sbilancia troppo in attacco lasciando molti spazi scoperti, gli ospiti ne approfittano e all’84’ segnano il terzo gol ancora con Vido che stoppa indisturbato di petto e batte Cardelli.

Nel recupero arriva anche il poker di Scaglia con un colpo di testa al 94′ che mette fine alla partita; termina così 1-4 la sfida tra Pisa e Cittadella, i toscani subiscono la quattordicesima sconfitta stagionale e sono automaticamente retrocessi il Lega Pro nonostante la miglior difesa del torneo mentre il Cittadella sale al quinto posto con 60 punti e in piena zona playoff.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here