Porsche one off verde per il 50° anniversario a Taiwan

Porsche ha presentato a Taiwan un modello unico e speciale della 911 Carrera GTS per celebrare i 50 anni dall'approdo delle vetture tedesche sull'isola asiatica.

0
282
Porsche one off Taiwan
La Porsche 911 Carrera GTS per Taiwan (screenshot Instagram).

Taiwan in questo periodo è al centro di una delicata questione geopolitica che vede contrapposte la Cina e gli Stati Uniti. L’isola asiatica rappresenta anche un importante punto di riferimento per la produzione di semiconduttori, di cui diverse aziende automobilistiche lamentano la scarsa disponibilità negli approvvigionamenti. Nonostante ciò, è dedicata proprio a Taiwan una Porsche one off di colore verde che celebra i 50 anni di attività dell’azienda sull’isola.

La Porsche one off è una 911 Carrera GTS

In casa Porsche, aldilà di tutto ciò che sta accadendo intorno a Taiwan, hanno deciso comunque di omaggiare il 50° anniversario con la presentazione di un modello in edizione unica. La Porsche one off è fondamentalmente una 911 Carrera GTS di colore verde. La tonalità si avvicina molto alla racing green in stile britannico. Non a caso, il nome preciso del colore è irish green. Una scelta, questa, che rende omaggio alla natura locale (un verde subtropicale con varie sfumature) e soprattutto alla vernice Lizard Green, utilizzata sulla prima vettura venduta da Porsche a Taiwan nel 1972.

America Edition: Porsche celebra la 356 Roadster

I dettagli della Porsche celebrativa

La 911 Carrera GTS-50 Year Anniversary (questo il nome ufficiale del modello celebrativo) ha alcuni dettagli unici e specifici. Ad esempio, si nota subito la serigrafia in bianco opaco che richiama le coste di Taiwan. Ci sono poi i loghi grafici di Porsche sul finestrino posteriore, quindi il marchio 50 Years Porsche in Taiwan in rilievo sul bracciolo portaoggetti. Infine possiamo vedere i listelli sottoporta con scritta dedicata.

La Porsche one off rende omaggio alla famiglia Tang

La Porsche one off rappresenta anche un omaggio allo spirito imprenditoriale della famiglia Tang che, nel 1972, consentì l’approdo delle vetture dell’azienda di Stoccarda a Taiwan. Da quel momento, infatti, l’importatore Universal Motors diede il via libera alla vendita delle auto della società tedesca, partendo da una 911E. Christian Nater, amministratore delegato di Porsche Taiwan, a tal proposito ha affermato: “Le celebrazioni sono un’occasione speciale per rendere omaggio a chi ha contribuito a costruire il nostro sogno. Crediamo che con l’espansione della rete dei concessionari, con l’implementazione di nuovi format di vendita e con i servizi premium potremo portare avanti lo spirito pionieristico della famiglia Tang per almeno altri 50 anni”.