Porsche 911 GT3 Touring: turismo per indemoniati

La casa di Weissach presenta l'allestimento "tranquillo" per la 992 più estrema

0
790
porsche 911 gt3 touring

la Porsche 911 GT3 si da al Touring. Dopo pochi mesi dalla presentazione della 992 più estrema e prestazionale, la casa di Weissach mostra anche l’allestimento più “civile”, disponibile fin da ora senza sovrapprezzo. Con questo pacchetto, il costruttore della Giumenta vuole dare ai suoi clienti la possibilità di sfruttare il potenziale della 911 più cattiva anche su strada, senza forzature per adattare il suo gioiello pronto pista. Andiamo a scoprire nel dettaglio questo pacchetto.


Porsche 911 GT3: dal motorsport con furore


Porsche 911: quali differenze tra la GT3 base e la Touring?

Dal punto di vista estetico, la prima cosa che si nota è l’assenza dell’ala posteriore. La gigantesca appendice aerodinamica, con gli attacchi “a collo di cigno”, è segno distintivo della nuova GT3, ma non è un vezzo estetico. Si tratta infatti di un elemento funzionale, votato a generare carico. Sulla Touring viene rimpiazzato da un meno vistoso, ma altrettanto efficace spoiler retrattile, tipico delle 911 “tranquille”. La carrozzeria presenta i paraurti in tinta, ed una modanatura argentata in alluminio lucido sui finestrini, due tratti che sulla GT3 non sono presenti. La meccanica è invece invariata: il motore 6 cilindri boxer è lo stesso della base, con 4 litri di cilindrata e senza turbo. La potenza è la stessa, 510 CV, scaricabile a terra con due trasmissioni differenti. A differenza della sorella pistaiola, la Touring ha come opzione il cambio PDK a sette rapporti, in alternativa al manuale. Lo schema di sospensioni è invariato, con i bracci anteriori mutuati dalla GT3 RSR che corre alla 24 ore di Le Mans.

Interni più lussuosi

Altra differenza con la standard è l’allestimento dell’interno. La GT3 è votata alle prestazioni, con sedili da corsa ultraleggeri, roll bar in bella vista e poco altro. la Touring concede qualcosina in più a livello di comfort, ma senza rinunciare agli accorgimenti che consentono il risparmio di peso. I rivestimenti sono in pelle e non in alcantara, di colore nero. Il pacchetto di accessori disponibili è identico alle GT3, con qualcosina in più: con il pacchetto Sport Crono si ha a disposizione un cronografo dedicato, con la scritta “GT3” in argento. Tutto questo ben di dio è già disponibile, e senza spendere un centesimo di più: infatti, con grandissima sorpresa, Porsche mette a disposizione l’allestimento Touring su richiesta, ma senza sovrapprezzo. In listino, la Porsche 992 GT3 costa 170.969 Euro.

Immagine in evidenza di Porsche, per gentile concessione dell’ufficio stampa