La Liguria è una terra un po’ anomala. Ha un territorio difficile e il passo dalla montagna al mare è molto brusco. Però è anche una terra che ha imparato a crescere e svilupparsi, nonostante la struttura difficile. Per questo motivo, forse, i suoi luoghi sono tutti da scoprire e apprezzare.

Inoltre, quest’anno il ponte di Pasqua permette, a chi può, di organizzare qualche giorno fuori casa. Un’occasione per scoprire la Liguria in ogni sua singola sfumatura.

Pasqua in Liguria
Portofino

Il capoluogo ligure è Genova: città famosa per la sua storia, che ha incrociato quella di grandi navigatori, come Cristoforo Colombo, o di artisti, poeti e musicisti. La Genova delle opere d’arte e dei grandi palazzi convive con quella oscura e peccaminosa cantata da Fabrizio De André. Genova è il centro, poi la Liguria si divide in due: la Riviera di Levante, da Genova a La Spezia, e la Riviera di Ponente da Genova a Imperia.
Verso la Toscana, c’è Recco, affascinante borgo di pescatori che è diventato celebre in tutta Italia per la sua ottima focaccia.
Tra le cose da vedere in Liguria Portofino non può certo mancare. Il magnifico porticciolo e il centro storico sono meta molto amata dai Vip e personaggi famosi.
Tra i paesi che abbelliscono la costa ligure cinque in particolare sono diventati famosissimi per la loro bellezza e per il suggestivo sentiero panoramico che li collega: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Le famose Cinque Terre.
Corniglia si trova esattamente a metà del Parco delle Cinque Terre ed è uno dei più suggestivi luoghi da visitare in Liguria. Il paese è infatti collocato non sul mare, ma su un alto promontorio circondato dai vigneti. La vista verso le vicine Manarola e Vernazza è assolutamente unica.

Le Cinque Terre

Nella Riviera di Ponente: Bergeggi è una delle località più belle del Savonese e della Liguria. Bergeggi si trova infatti in un’area protetta, dove si possono trovare grotte marine, fondali straordinari, ulivi e vigneti.
Appena dopo Noli si trova Varigotti, dove il visitatore può trovare spiagge incantevoli, lepiù belle sono la Baia dei Saraceni e la Spiagga del Malpasso.

Varigotti

Giunti nell’Imperiese si incontra uno dei paesi più belli di tutta la Liguria. Si tratta di Cervo, antico borgo medievale arroccato su uno sperone di roccia.
Sempre sulle montagne imperiesi si trova Triora, paese dove nel Cinquecento alcune donne furono accusate di stregoneria. Ancora oggi il borgo antico completamente intatto nelle sue architetture medievali conserva atmosfere davvero suggestive e misteriose. Lo si può visitare durante Strigora, la tradizionale festa dedicata alle streghe, oppure in un tranquillo giorno di settimana, per godersi il silenzio dei suoi affascinanti vicoli.

Oltre alle due riviere, nell’entroterra ligure un tipico paesino, riconosciuto come uno dei Borghi più belli d’Italia è Millesimo. Da alcuni studi effettuati sul territorio e per la sua posizione geografica, in un incrocio viario lungo l’antica strada che dal Colle di Cadibona conduce a Ceva e tra il tracciato stradale tra Cengio, Osiglia e il Colle del Melogno, il primitivo borgo di Millesimo fu un probabile avamposto dell’Impero romano. Nel territorio comunale di Millesimo è presente e preservato un sito di interesse comunitario, proposto dalla rete Natura 2000 della Liguria, per il suo particolare interesse naturale, faunistico e geologico. Il sito è collocato nell’area boschiva del Bric Tana e Bric Mongarda ove sono presenti anche anfratti, doline e grotte in cui sono state ritrovate testimonianze preistoriche. Tra le specie animali sono presenti tra la famiglia del pipistrello il Rhinolophus ferrumequinum e Rhinolophus euryale, il geotritone (Speleomantes strinatii) e invertebrati come i troglobi.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here