Lʼaccusa al governo di Varsavia è quello di commemorare solo le vittime ebree e non quelle polacche del campo di sterminio.

Un gruppo di militanti dell’estrema destra polacca si sta radunando davanti ai cancelli del campo di sterminio nazista di Auschwitz.

Il raduno ha lo scopo di protestare contro il governo polacco, accusato di ricordare, nelle annuali celebrazioni per il Giorno della Memoria, solo gli ebrei e non le vittime polacche. Circa 45 persone innalzano bandiere della Polonia e vogliono entrare nel campo per deporre una corona.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here