Polizia salva una 23enne che si era gettata nel Tevere

0
146
Polizia salva una 23enne

Polizia salva 23enne dopo che ha tentato di gettarsi nel Tevere da Ponte Marconi. La giovane è stata vista lasciarsi nel fiume da alcuni passanti, che hanno subito dato l’allarme.

Dopo una prima battuta sul fiume, i poliziotti hanno visto sporgere un braccio dalla vegetazione e la Polizia salva una 23enne. Una ragazza ha rischiato di morire oggi a Roma dopo essersi lanciata da Ponte Marconi. La tragedia è stata sfiorata intorno alle 13.50, quando alcuni passanti hanno visto la giovane scavalcare il parapetto e lasciarsi cadere nel fiume.

Appena arrivata la segnalazione, sul posto sono arrivati gli agenti della Sezione Volanti e della Squadra Fluviale che si sono messi subito a cercare la ragazza, sperando di non essere arrivati troppo tardi e di riuscire a salvarla. Così, fortunatamente è stato. Dopo una prima battuta sul fiume, i poliziotti hanno visto sporgere un braccio dalla vegetazione e sono andati a prendere la ragazza per portarla subito a riva.

GdF di Roma: sequestra 6,6 milioni di mascherine e disposto sequestro di oltre 5…

Siglato protocollo d’intesa tra Dipartimento della Pubblica Sicurezza e Università Roma Tre

Tragedia a Roma: investita 14enne da un treno della linea FL2

Una volta arrivati a riva, la ragazza è stata affidata immediatamente alle cure del 118. Dopodiché è stata accompagnata all’ospedale San Camillo per essere sottoposta ad accertamenti medici. Non sono noti i motivi per cui la ragazza, molto giovane di appena 23 anni, abbia deciso di buttarsi nel fiume da Ponte Marconi.

Sul momento non ha detto nulla, era in stato di shock e la prima cosa che è stata fatta è affidarla alle cure dei sanitari, che dovranno valutare cosa è accaduto e cosa ha spinto la giovane a voler gettarsi nel Tevere. Un gesto drammatico, che fortunatamente non ha avuto conseguenze gravi per la ragazza, che ha rischiato seriamente di perdere la vita in seguito alla caduta. Fortunatamente, vista anche l’ora, è stata vista da molte persone che hanno reagito prontamente dando l’allarme e chiedendo aiuto alle forze dell’ordine, arrivate subito per evitare un tragico epilogo