Polizia israeliana: ordinata indagine su azioni funerale Abu Akleh

0
181
Polizia israeliana: ordinata indagine su azioni funerale Abu Akleh

La polizia israeliana ha ordinato un’indagine sullo scontro tra le autorità i la folla in lutto al funerale della giornalista palestinese-americana Shireen Abu Akleh, assassinata all’inizio della settimana. I risultati delle indagini si renderanno noti nei prossimi giorni al Commissario di polizia.

La polizia israeliana ha ordinato un’indagine sugli scontri al funerale di Shireen Abu Akleh?

La polizia israeliana ha annunciato di aver organizzato un’indagine sulla violenza di una giornalista che lavorava con Al Jazeera. Tramite alcune video e dei rapporti sull’accaduto si è infatti potuto evidenziare che le forze di polizia hanno colpito la folla in lutto con dei manganelli. Sabato le forze dell’ordine hanno pubblicato in un thread su Twitter che “centinaia di rivoltosi hanno cercato di sabotare la cerimonia e danneggiare la polizia”, attribuendo le colpe ai presenti al funerale.

Come per qualsiasi incidente operativo, e certamente un incidente in cui gli agenti di polizia sono stati esposti alla violenza dai rivoltosi e in cui la forza è stata eccessivamente utilizzata dalla polizia, le autorità esamineranno gli eventi durante il funerale”, ha però aggiunto. L’incarico di condure l’indagine, i cui risultati saranno presentati al Commissario nei prossimi giorni, proviene dal commissario stesso in coordinamento con il ministro della pubblica sicurezza.

Gli avvenimenti

Lo scontro tra la polizia e i civili ha avuto luogo venerdì. In questa data si è tenuto il funerale della giornalista palestinese-americana Shireen Abu Akleh, uccisa a Jenin, in Cisgiordania, all’inizio di questa settimana. Secondo la versione della polizia, un gruppo di persone in lutto stava marciando verso una chiesa cattolica con la bara della donna. Avrebbe poi lanciato pietre contro le autorità intonando “incitamenti nazionalisti”.


Leggi anche: Shireen Abu Akleh: chi ha ucciso la giornalista?