Poker del Chievo in casa con l’Empoli, gara perfetta della formazione di Maran

0
495

Il Chievo di Maran riesce a vincere tranquillamente contro un Empoli ormai quasi incapace di ottenere i tre punti, infatti dopo questa sconfitta per la squadra di Martusciello è la quinta gara senza vittoria.

L’allenatore dei veneti cambia quattro dei titolari in campo a San Siro, inserendo Spolli, Hetemaij, Pellissier e Inglese al posto dei rispettivi Dainelli, Meggiorini, De Guzman e Gakpè; mentre Martusciello fa scendere in campo la stessa formazione dello scorso turno contro il Genoa.

https://www.youtube.com/watch?v=hA84dJD-IGI

PRIMO TEMPO – Già dai primi minuti il Chievo riesce meglio ad accupare gli spazi non lasciando molto campo alle ripartenze dell’Empoli; la prima palla gol la crea Castro con una sforbiciata in area ma Skorupski bravo devia oltre la traversa.

Al 14° l’Empoli si presenta in attacco con una rimessa laterale di Laurini per Krunic che tira in porta da posizione defilata, Sorrentino respinge con un grande intervento.

Dopo il 20° il Chievo riesce sempre più a controllare la partita, infatti trova subito il gol del vantaggio con Inglese, assist perfetto di Cacciatore per l’attaccante che la devia quel tanto che basta per girarla in porta e battere Skorupski.

La formazione clivense ha l’opportunità di portarsi sul 2-0 ancora con Castro che con un tiro al volo colpisce il palo, poi nel proseguimento dell’azione il portiere avversario si impossessa della sfera facendo ripartire i suoi. La rete del doppio vantaggio però non tarda ad arrivare, difatti al 40° Pellissier trova la rete con un tuffo di testa su assist perfetto di Birsa che sarà uno dei protagonisti di questa partita.

Il primo tempo si chiude sul risultato di 2-0 per i padroni di casa, l’Empoli ci prova con Krunic ma non è molto incisiva sotto porta.

SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa gli ospiti hanno l’opportunità di accorciare le distanze con El Kaddouri ma il suo colpo di testa è deviato in calcio d’angolo ancora da un ottimo sorrentino.

Tra il 55° e il 60° Martusciello apporta due cambi alla formazione, prima fa accomodare in panchina Maccarone per l’entrata in campo di Thiam e poi Dimarco rileva Pucciarelli.

Ripresa meno divertente del primo tempo, il Chievo si limita a gestire il vantaggio e l’Empoli non riesce ad attaccare, complici le poche idee in attacco.

Al 71° primo cambio anche per Maran, fuori un applauditissimo Pellissier dentro Bastien; sebbene il Chievo giochi su ritmi più blandi nella seconda metà di gioco, alla mezz’ora riesce a trovare il gol del 3-0, questa volta è Birsa ad insaccare la palla in porta, lo sloveno servito da Inglese entra in area di rigore e riesce a battere Skorupski in uscita.

Partita virtualmente chiusa, ma l’Empoli va ancora vicino al gol con Dimarco che da fuori area con una conclusione potente centra la traversa, negando ancora una volta la gioia del gol della bandiera ai toscani.

Negli ultimi dieci minuti entrambi gli allenatori effettuano gli ultimi cambi a disposizione, nell’Empoli esce El Kaddouri entra Marilungo, mentre per i padroni di casa entra Depaoli che fa il suo esordio in Serie A per l’uscita di Hetemaj.

All’89° il Chievo cala il definitivo poker sulla gara grazie a Cesar che dopo un batti e ribatti a pochi passi dalla porta riesce a mettere dentro la palla dopo che Skorupski aveva negato il gol a Inglese.

Goleada del Chievo sull’Empoli di Martusciello e partita che finisce 4-0; la squadra veneta con questo risultato ottiene la seconda vittoria consecutiva in casa e si porta a 38 punti, male invece la formazione ospite che dopo un discreto avvio nei minuti iniziali non riesce più a creare grandi occasioni e ai problemi in zona gol si aggiungono anche le difficoltà difensive.

Commenti