Pogba-Juventus, il ritorno si farà, per Di Maria vertice a Londra

0
263

Con la fine del calcio giocato, i club di Serie A si prendono un periodo di pausa per progettare la prossima stagione e il calciomercato. Proprio quest’ultimo sarà il grande protagonista dell’estate, con i tifosi che sotto l’ombrellone aspettano le ultime novità di mercato della propria squadra del cuore. Grande attenzione c’è attorno alla Juventus: il club di Agnelli non ha giocato una brillante stagione, terminando quarta in campionato. I bianconeri sono chiamati a fare i giusti acquisti per rinforzare ogni reparto del campo e ridare entusiasmo ai propri supporters.

I principali bookmakers e siti di scommesse, gioco molto amato insieme ai casinò online e su questo sito potete trovare i migliori del momento, hanno provato a dire la loro sugli affari più importanti della formazione guidata da Allegri. Al momento la dirigenza sta spingendo per il ritorno di Pogba e l’acquisto di Di Maria, liberatosi dal PSG.

Pogba, sempre più vicino il suo ritorno a Torino

Il futuro di Pogba è lontano da Manchester, ormai è ufficiale. Con un video sui social il forte centrocampista francese ha voluto salutare i tifosi dei Reds. È la seconda volta che il giocatore lascia lo United ed è la seconda volta che lo fa in favore della Juventus. Nell’estate del 2012 i bianconeri spesero solamente 1,5 milioni di euro come premio formazione, rivendendolo alla stessa squadra della Premier per ben 105 milioni di euro.

Nella sua ultima esperienza “a casa” Pogba ha guadagnato 15 milioni di euro a stagione, mentre negli ultimi giorni non si fa altro che parlare di un suo accordo con la Vecchia Signora per una cifra intorno agli 8 milioni di euro più relativi bonus. Insomma un dimezzamento dello stipendio che fa capire la voglia del francese classe ’93 di ritornare a Torino, nel club che lo ha reso grande. Il contratto è di 3 stagioni, fino al 2025, ma non è da escludere un possibile prolungamento verso la scadenza. Tutto dipenderà dalle prestazioni e dalla gestione da parte della dirigenza bianconera.

A meno di clamorose sorprese, con il PSG pronto ad offrire di più e Pogba pronto a tradire la fiducia della Juventus, è ormai quasi fatta il suo ritorno in Italia. Alla Continassa sono fiduciosi che riabbracceranno il loro pupillo e insieme ricostruire una squadra vincente e gloriosa.

Juventus, attesa per Di Maria

Per Di Maria il discorso è diverso. C’è sempre ottimismo, ma bisogna andare piano piano. La Juventus e il suo entourage si incontreranno a Londra per limare i dettagli che porteranno il giocatore argentino a vestire la maglia bianconera.

I piani della società sono due, Angel Di Maria dovrà solamente scegliere quello che più soddisfa le sue esigenze. Il primo riguarda un accordo biennale sulla quale spalmare l’ingaggio chiesto dal giocatore: si andrebbe ad utilizzare il famoso Decreto Crescita, che permetterebbe alla Juventus di risparmiare circa il 50% del costo; secondo piano riguarda un contratto per una sola stagione, con ingaggio ridotto a 5, massimo 6 milioni, più bonus per raggiungere i famosi 7,5 chiesti dall’esterno. Ora la palla passa a lui.