Podolski decide al suo addio in Nazionale, 1-0 contro l’Inghilterra

0
354

Amichevole di prestigio tra Germania ed Inghilterra, partita di addio e di esordi per entrambe le squadre. Nella formazione tedesca fa il suo esordio in campo dal primo minuto Werner giovane attaccante molto promettente del Lipsia, squadra rivelazione del campionato tedesco, mentre dice addio alla Nazionale una bandiera del calcio come Podolski che arrivato a 130 presenze decide di ritirarsi ma anche di festeggiare al meglio questa giorno siglando il gol vittoria. Southgate con la sua Inghilterra sorprende i suoi avversari mettendo in campo un 3-4-2-1, inserendo una difesa a tre per proteggere il portiere Hart, Dele Alli e Lallana per dare aiuto a Vardy in attacco.

https://www.youtube.com/watch?v=RNBPBlvDR34

PRIMO TEMPO – Gli inglesi iniziano molto bene la partita, schiacciando nella propria metà campo i padroni di casa, creano molto ma non riuscendo ad essere incisivi sotto porta; nella prima frazione di gara, non molto divertente e abbastanza lenta nelle impostazioni di gioco, la Germania non si è mai resa pericolosa davanti ad Hart, unico tiro della formazione di Löw a metà tempo è capitato sui piedi di Podolski il quale non calcola bene la potenza del tiro e calcia alto sopra la traversa. L’Inghilterra dalla sua parte invece si porta più volte in attacco, prima con due calci d’angolo molto insidiosi, sia con Keane e con Dier ma entrambi non a segno e poi con Lallana, il quale recupera molto bene la palla a centrocampo e riesce a ripartire in contropiede trovando impreparata la difesa tedesca, ma arrivato a tu per tu con ter Stegen angola troppo la conclusione colpendo il palo. Gli ospiti non abbassano i ritmi e hanno un’altra occasione per portarsi in vantaggio, questa volta con Dele Alli che, ancora su palla persa della difesa avversaria, viene trovato libero da Vardy in posizione defilata, l’attaccante inglese si accentra ma è bravissimo ter Stegen a rimanere in piedi e a deviare la conclusione avversaria, salvando il risultato.

Il primo tempo finisce senza recupero, dominio inglese su terra tedesca; protagonista in negativo una deludente Germania molto imprecisa in fase difensiva.

SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa nessun cambio per entrambe le formazioni, ma i padroni di casa sembrano essere usciti dagli spogliatoi con un altro approccio alla partita. Al 47° infatti i tedeschi si rendono pericolosi da calcio d’angolo, Hart allontana non benissimo il traversone il quale finisce sui piedi di Brandt che smorza troppo la conclusione calciando a lato.

L’Inghilterra sembra dare di più anche in questa metà di gara, al 52° Vardy da posizione defilata riesce a crossare per l’arrivo di Alli sul secondo palo, ma l’attaccante del Tottenham non riesce a trovare l’impatto con il pallone, vanificando l’azione.

Al 54° ter Stegen si rende il migliore in campo dei suoi, ottima parata dell’estremo difensore tedesco sul tiro cross di Dier diretto a Vardy nel centro dell’area che totalmente da solo avrebbe potuto appoggiare la palla in rete.

A mezz’ora dal termine i due allenatori iniziano a cambiare qualcosa nelle rispettive formazioni, prima fuori Brandt e Weigl dentro Schürle e Emre Can, fuori anche Lallana per l’ingresso in campo di Redmond che fa il suo esordio nella Nazionale maggiore.

Al 68° ci pensa il protagonista della serata a sbloccare la partita, azione prolungata della Germania in attacco che porta al tiro Podolski che non si fa pregare e con un destro potente infila la palla all’angolino alto, rendendo impossibile la parata ad Hart. Podolski, con questa rete, segna il suo 49° e ultimo gol con la maglia tedesca, riuscendo ad arrivare al terzo posto come presenze accumulate e gol segnati con la Nazionale.

Dopo la rete dello svantaggio, la squadra di Southgate non riesce più ad essere offensiva come nel primo tempo, rischiando anche di andare sotto 2-0 sul tiro di Sanè, ma bravo Hart a bloccare con un’ottima parata.

Il tecnico inglese apporta diversi cambi, prima inserendo Lingard per Alli, poi rilevando Livermore, Bertrand e Smalling per Shaw, Word-Prowse e Stones facendo fare anche a loro l’esordio in nazionale. Nelle file tedesche invece dentro Müller per Werner sottotono in questa prima esperienza e dentro Rudy per Podolski che si prende l’omaggio dell’intero stadio e gli abbracci di tutta la panchina.

L’amichevole finisce praticamente su questi cambi, dove la Germania controlla il vantaggio rendendo vane le iniziative inglesi. Partita firmata interamente da Podolski e ter Stegen, il primo con un gran gol che sancisce la fine di un’era in Nazionale, mentre il secondo autore di ottime parate. La formazione tedesca, non molto bella sopratutto nel primo tempo, ma fortunata, riesce a vincere con solo due tiri nello specchio di Hart, mentre l’Inghilterra creando diverse occasioni non ha saputo finalizzarle al meglio.

 

Commenti