Plutonio-244: scoperti isotopi radioattivi nell’Oceano Pacifico

0
353
Plutonio-244

Un team di fisici dell’Australian National University rinviene tracce di Plutonio-244 nelle profondità dell’Oceano Pacifico.

Cos’è il Plutonio-244?

Il Plutonio-244 è un isotopo del plutonio che ha un’emivita di 80 milioni di anni. Questo lo rende il più longevo tra gli isotopi del plutonio. Secondo quanto riportato dagli scienziati, gli elementi ritrovati potrebbero appartenere ad una recente esplosione stellare. L’obiettivo della ricerca australiana era cercare campioni di ferro-60, un atomo instabile che si genera sulla scia delle supernove. E gli studiosi trovano in effetti due isotopi di ferro-60 vecchio circa 10 milioni di anni, ma la sorpresa più grande è la quantità molto piccola di plutonio-244 rinvenuta insieme a questi.

Plutonio-244: lo studio

Sebbene l’origine di questi elementi non sia ancora chiara, gli scienziati ritengono che la loro presenza sulla superficie terrestre abbia a che fare con l’esplosione di supernove. “La storia è complicata: spiega Anton Wallner, responsabile dello studio. “È possibile che il plutonio-244 sia il risultato di esplosioni di supernova. Potrebbe anche essere un residuo di un evento molto più antico, come la detonazione di una stella di neutroni”. Gli scienziati ipotizzano che l’energia di detta esplosione stellare abbia spinto l’isotopo verso la Terra. C’è poi un’altra considerazione: questo ritrovamento potrebbe rivelarsi importante per lo studio del nostro pianeta.

L’importanza dell’isotopo

L’isotopo rinvenuto è uno strumento che può aiutarci a comprendere le estinzioni di massa. Uno studio recente pubblicato dall’Università dell’Illinois conferma che le supernove furono responsabili delle estinzioni di massa nel periodo Devoniano-Carbonifero, ben 359 milioni di anni fa. Il team australiano ha notato che la chiave per dimostrare questo evento è stata il ritrovamento di isotopi radioattivi plutonio-244 e samario-146 nelle rocce e nei fossili. Visto che nessuno di questi elementi è originario del pianeta Terra, la presenza del plutonio-244 ritrovato nelle profondità dell’Oceano Pacifico apre le porte a nuovi millenari che il nostro pianeta nasconde.