Il giorno 2 Dicembre si è tenuta la presentazione del libro Pistoia Città dei Pulpiti nella chiesa di San Bartolomeo. La chiesa era Gremita, nel senso proprio del termine o, come si direbbe in Toscana, era più che affollata, Piena Zipilla che vuol dire stipata di persone, al punto di avere persone sedute, oltre che sulle straboccanti panche, anche sui gradini degli altari, sui basamenti delle colonne e fianco dentro i confessionali, insomma un pienone quale solitamente non si vede per gli eventi culturali che, anzi, di solito tendono ad essere snobbati dal pubblico. Ma, come in questo caso, ci sono anche le eccezioni. Allora perchè questopieno “da Stadio”? perchè in Italia la celebrità attira e gli organizzatori avevano invitato Philippe Saverio-Noto conduttore della trasmissione Passepartout-Daverio ha introdotto il tema dei Pulpiti secondo lui i primi mass media nell’Italia del medioevo e del 2-trecento, con una introduzione interessante e ricca di dettagli ma del tutto priva di saccenza e di riferimenti culturali troppo alti, insomma una presentazione interessante e godibile da tutti gli intervenuti inuma cornice molto suggestiva grazie all’allestimento che vedeva esposte delle foto di grande formato che ritraevano i particolari di alcuni dei pulpiti riprodotti nel volume, Fotografico con immagini di nicolò Begliuomini edito da Giorgio Tesi Editrice e realizzato col contributo del Giorgio Tesi Group una importante realtà vivaistica locale col contributo del FAI di Pistoia.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here