Pistacchio un cucciolo verde: il labrador che ha fatto notizia

0
340

Pistacchio un cucciolo verde: coccolone, dolce e buffo è davvero il regalo che tutti vorrebbero ricevere per il compleanno. Ma che succede quando il cagnolino è verde? Nulla, è ancora più carino! Anche se bizzarro Pistacchio, il labrador verde, ha già conquistato milioni di utenti che hanno letto della sua particolare pigmentazione.

Un labrador alieno

Nato lo scorso venerdì in una azienda agricola del sassarese, il piccolo labrador è davvero una star dei social. Il cucciolo è venuto al mondo insieme ai suoi quattro fratellini ma ha da subito mostrato una particolare colorazione verdastra che lo ha reso unico nel suo genere. Il primo ad accorgersi della strana scoperta è stato Cristian Mallocci, uno dei proprietari della masseria di Palu ‘e Carru, il quale avrebbe esclamato: ” Sembrava un animale alieno”.

Al quotidiano La Nuova Sardegna, Mallocci ha raccontato che per spiegarsi la pigmentazione del cucciolo, aveva pensato che la madre lo avesse partorito nell’erba e che quindi fosse soltanto sporco. Una volta preso in braccio il cucciolo la sorpresa è stata grande: non era sporco ma il suo pelo era davvero verde. “Non credevamo ai nostri occhi” continua il titolare che nel frattempo aveva mostrato questo piccolo strano cucciolo al collega Giannangelo Liperi. Inutile dire che il nome del cane non è assolutamente casuale: Pistacchio è proprio il giusto nome per un cucciolo verde!

Perchè un cucciolo verde?

Nonostante possa sembrare inspiegabile, per ogni cosa esiste una soluzione. Questo vale ovviamente anche per il piccolo Pistacchio che non deve la sua colorazione a chissà quale mutazione genetica, bensì ad una particolare sostanza chiamata biliverdina, un pigmento biliare di colore verde che si mischia al liquido amniotico della madre durante il parto. Proprio durante questa fase, il cucciolo avrebbe assunto la biliverdina, acquisendone la tipica colorazione. Solitamente tale sostanza viene assunta dal cucciolo più debole e non rappresenta alcun pericolo per lo sviluppo futuro del cane. Pistacchio infatti sta bene, cresce, mangia e gioca con i sui fratellini.

Quello del cucciolo sassarese non è un caso insolito. Accade spesso che i labrador assumano la biliverdina durante la fase di espulsione del parto: già nel 2017, in Spagna si era verificato un caso simile.

Pistacchio sarà verde per sempre?

No, assolutamente. Crescendo il cucciolo perderà il pelo della nascita e acquisirà la classica colorazione crema tipica del manto dei labrador; di Pistacchio resterà solo il suo nome!

Commenti