Pioggia di concorsi pubblici 2020: scuola e Inps i più attesi

0
789
Concorsi pubblici 2020: i bandi più attesi del nuovo anno.

Il nuovo anno porterà con sé diverse novità legate al mondo del lavoro. Sono molti, infatti, i cittadini che attendono la pubblicazione e il via di numerosi concorsi pubblici 2020. Tra questi, già si segnalano le selezioni per le assunzioni di personale ATA nelle scuole, per commissari della Polizia di Stato e per nuovi ufficiali da inserire nell’aeronautica militare. Tutti questi hanno una scadenza per presentare le domande prevista tra gli ultimi giorni di dicembre e le prime battute di gennaio.

Inoltre, c’è grande attesa per ciò che dovrebbe accadere sempre nella prima parte del 2020, quando dovrebbero essere pubblicati i bandi ufficiali rivolti a 48mila insegnanti per il settore scolastico, oppure quelli che saranno utili ad integrare il personale dipendente sia all’INPS che all’Agenzia delle Entrate. La manovra finanziaria da poco approvata dal governo M5S-PD prevede anche che ci siano nuove assunzioni a tempo indeterminato presso il Ministero dei Trasporti, il Ministero dell’Interno (inserimento di 130 prefetti) e Avvocatura dello Stato. Infine, dopo la sua entrata in vigore, il Milleproroghe prevede la riapertura delle selezioni per nuove figure relative al comparto sicurezza della Difesa, vigili del fuoco e anche agenzie fiscali.

I più importanti concorsi pubblici del 2020.

Si tratta, dunque, di una serie di concorsi pubblici 2020 che daranno l’opportunità a diverse persone di candidarsi e di concorrere per accedere a delle figure lavorative all’insegna della stabilità e della sicurezza economica, oltreché incarichi di una certa responsabilità come nel caso della scuola, dell’Agenzia delle Entrate o dell’INPS. Andiamo a vedere, a questo punto, quali sono i bandi già pubblicati con relativi requisiti e scadenze.

Concorsi pubblici 2020: bandi già in Gazzetta Ufficiale, requisiti e date

Il Ministero della Difesa ha indetto un concorso per l’assunzione di 40 ufficiali dell’aeronautica, la cui scadenza è prevista per il 5 gennaio. I ruoli previsti sono i seguenti: 22 in servizio permanente nel ruolo speciale delle armi dell’aeronautica; 13 in servizio permanente in ruolo speciale del Corpo del genio aeronautico; 5 in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo di commissariato aeronautico.

La selezione si baserà su due prove scritte (cultura generale e conoscenze tecnico-professionali), valutazione dei titoli di merito, idoneità psico-fisica, accertamenti attitudinali che comprenderanno anche verifiche di efficienza fisica, esame orale, prova di accertamento della conoscenza della lingua inglese.

La Polizia di Stato assumerà 120 commissari laureati con meno di 30 anni. Il concorso si snoderà innanzitutto in due prove scritte che verteranno rispettivamente sulle seguenti materie: 1) diritto costituzionale-amministrativo con eventuale riferimento alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; 2) diritto penale e diritto processuale penale. È prevista successivamente una prova orale.

I candidati che risulteranno vincitori del concorso dovranno prendere parte ad un corso di formazione e ad un tirocinio operativo per poi essere inseriti in ruolo. In questo caso, l’ultima data utile per inoltrare le domande è quella del 2 gennaio.

Nuove assunzioni nella Polizia di Stato.

C’è da fare attenzione anche al bando dell’esercito che, nonostante sia stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 15 novembre, è ancora disponibile per alcune voci. Ricordiamo che si prevede l’inserimento in quattro scaglioni nel 2020/2021 di circa 7mila giovani militari. Per avanzare la propria candidatura si deve controllare bene il riferimento riguardante la data di nascita: 1) 24 febbraio 2020-24 marzo 2020 per i nati dal 24 marzo 1995 al 24 marzo 2002 (estremi compresi) per la seconda tranche; 2) 19 maggio 2020-17 giugno 2020 per i nati dal 17 giugno 1995 al 17 giugno 2002 (estremi compresi) per quanto concerne la terza tranche; 3) 2 settembre 2020-1 ottobre 2020 per i nati dal 1° ottobre 1995 al 1° ottobre 2002 (estremi compresi) per la quarta tranche.

Sempre in merito all’esercito, il 29 novembre la Gazzetta Ufficiale ha reso noto il bando di concorso straordinario volto al reclutamento di 40 volontari in forma prefissata quadriennale VFP4 all’interno delle Forze Speciali. La scadenza è fissata per il 14 gennaio.

È attivo anche il concorso riguardante l’assunzione nella scuola di 11.263 soggetti come personale ATA (addetti alle pulizie e bidelli). C’è tempo fino all’8 gennaio per inoltrare la propria candidatura. Il bando riporta che gli inserimenti saranno a tempo indeterminato e che, tra i principali requisiti richiesti, c’è quello di aver effettuato servizi di pulizia e ausiliari per 10 anni (anche non continuativi ma comunque comprensivi degli anni 2018-2019) presso le istituzioni scolastiche italiane.

Concorso Scuola Primaria 2019: in arrivo il bando

Le selezioni più attese del 2020: insegnanti, Inps e Agenzia delle Entrate

Dopo aver passato velocemente in rassegna i bandi pubblici già attivi e in scadenza nei primi giorni del nuovo anno, andiamo a soffermarci sui concorsi pubblici 2020 che sono tra i più attesi dai cittadini. Innanzitutto, al momento viene segnalata in ritardo la pubblicazione della selezione dell’Inps che dovrebbe inserire nei propri uffici almeno 1.869 nuovi dipendenti. Anche l’Agenzia delle Entrate dovrebbe diramare ben cinque bandi differenti volti all’assunzione di 2.300 lavoratori non dirigenziali e di 300 dirigenti.

Agenzia delle Entrate: concorso atteso per il 2020.

Ma col nuovo anno finalmente giungerà il tanto agognato concorso-scuola per il personale docente. I bandi dovrebbero essere due e dovrebbero uscire al massimo per febbraio. Si prevede l’inserimento negli istituti scolastici di 48mila insegnanti: metà tramite un concorso ordinario rivolto a neolaureati, e l’altra metà con una selezione straordinaria per i precari con 3 anni di servizio inerenti i periodi 2008/2009 e 2019/2020.

Commenti