Piogge torrenziali e rischio NUBIFRAGI su Calabria e Sicilia

0
160
Piogge torrenziali

Piogge torrenziali e Rischio di violento maltempo all’estremo Sud e in Sicilia nei prossimi giorni mentre le condizioni meteo saranno più stabili al Centro-nord.

Un vortice depressionario (perturbazione nr. 5 del mese) determinerà forti venti e Piogge torrenziali e rischio NUBIFRAGI al Sud, in particolare tra Calabria e Sicilia, con accumuli di pioggia particolarmente elevati e situazioni difficili dal punto di vista idro-geologico.

Lunedì piogge insistenti e rischio nubifragi all’estremo Sud

Maltempo insistente all’estremo Sud, in particolare fra Sicilia e Calabria con rovesci e temporali intensi specie nei settori ionici dove non si escludono eventuali criticità. Nubi compatte anche nel resto del Sud, nelle zone vicine del Centro e in Sardegna, con piogge o rovesci su Campania e Basilicata, e in forma più isolata anche su Puglia, basso Lazio e Sardegna orientale. Tempo più stabile nel resto d’Italia, con delle velature in transito e qualche addensamento sul resto del Centro e in Emilia Romagna. Alla sera possibile estensione delle piogge alle regioni centrali adriatiche, Lazio, Umbria e Romagna.

Perché il Vortice Polare potrebbe causare un meteo invernale imprevedibile

Violenta grandinata sfonda un tetto di centro commerciale in Australia (Video da panico)

Arriva forte maltempo: ciclone mediterraneo in formazione nel weekend

Temperature stazionarie o in leggero ulteriore calo: massime ancora oltre i 20 gradi sulle regioni tirreniche e sulle Isole.
Venti forti o burrascosi sullo Ionio e il basso Tirreno, deboli o moderati nord-orientali altrove.
Mari: fino a molto agitato lo Ionio meridionale con possibili mareggiate sulle coste calabresi e siciliane; mossi o molto mossi gli altri mari meridionali, i settori occidentali di Tirreno e Ligure e i mari intorno alla Sardegna; poco mossi o localmente mossi i restanti bacini.

Fino a mercoledì rischio di nubifragi tra Calabria e Sicilia

Allerta meteo gialla di domani 23 Ottobre: ecco le regioni a rischio

Perché il Vortice Polare potrebbe causare un meteo invernale imprevedibile

Fino a metà settimana l’insistenza di un vortice di bassa pressione tra la Sicilia e le coste del Nord Africa determinerà una fase di maltempo all’estremo Sud e in Sicilia con frequenti rovesci e temporali , forti venti e mari agitati.
Le zone maggiormente a rischio di forti piogge o nubifragi saranno la Calabria e la Sicilia, in particolare i settori ionici.

Attenzione perché entro mercoledì potrebbero verificarsi accumuli di pioggia eccezionalmente elevati anche superiori ai 300 millimetri o litri su metro quadrato con possibili situazioni critiche.

Il settore centrale adriatico potrebbe essere coinvolto dalle piogge nella giornata di martedì.
Si attiveranno venti molto intensi a causa della presenza del profondo vortice depressionario posizionato tra il Canale di Sicilia e il basso Ionio. Le temperature rimarranno in questa fase vicine ai valori normali della stagione.

Da martedì infine una nuova perturbazione potrebbe raggiungere il Nordovest portando nubi e qualche pioggia. Determinerà poi la formazione di un nuovo vortice ciclonico che innescherà venti intensi e nuove piogge al Centro-sud fino a venerdì.

Fonte: Protezione Civile Italia