Pietramelara: case ad un euro per far rivivere il borgo

0
326
Pietramelara

A Pietramelara, un borgo in provincia di Caserta, il progetto case ad un euro. Esso servirà al fine di ridare vita ad un borgo di quasi 5000 abitanti.

A Pietramelara l’obiettivo di ripopolare il borgo

L’obiettivo principale di questo progetto a Pietramelara, è quello di dare vita ad un borgo che sta pian piano scomparendo. Infatti, lo stesso, conta poco meno di 500 abitanti. Il paesino medievale è contornato di verde. Le sue strade lastricate, spesso adornate da splendidi archi riflette in tutto e per tutto la propria storia. Quello che il comune si è proposto di fare, è il ripopolamento di un luogo rimasto incontaminato dal traffico cittadino. L’iniziativa punta a fondere la conoscenza del borgo antico, immerso nella natura incontaminata, con l’incremento di persone ad oggi ivi residenti. Sulla pagina del sito comunale, si può leggere chiaramente l’impegno che andrà a sostenere colui o colei che decideranno di acquistare una casa. Chi deciderà per l’acquisto di un immobile, si renderà quindi disponibile ad investire su questo mediante dei lavori di ristrutturazione. In modo tale, l’accoglienza della storia del posto, potrò sorgere nuovamente.

Come fare per acquistare l’immobile ad un euro?

Chiunque desideri farlo, compra una casa ad un prezzo che resta più simbolico che altro. Dovrà, però, dare la propria parola, attraverso un impegno economico. Ebbene, egli o ella dovrà sostenere le spese dell’atto di cessione, di ristrutturazione e di recupero entro un limite di tempo. Fa fede come inizio, la data di acquisto. Al comune, per mezzo di una clausola legale, si dovranno dare in fido 5000 euro come impegno reale del progetto. Infine sarà necessario depositare presso l’ufficio del comune, il progetto che darà luce alla ricostruzione e alla stessa risanazione, entro un anno dalla data di cessione e acquisto. Per il completo operato, ci si dovrà impegnare a concluderlo, entro e non oltre due anni dalla data di acquisizione.